fbpx

Quante volte è capitato di dover uscire con il proprio mezzo di locomozione dal proprio garage/cancello/saracinesca e ci si trova impossibilitati poiché si trova piazzata davanti proprio la vostra via d’uscita un’altra macchina che ostruisce il passaggio? Miliardi di volte, no?

Ebbene, il “simpatico automobilista”, che decide autonomamente di lasciare lì il proprio autoveicolo e di andarsene a zonzo senza lasciare alcun recapito e causando a voi notevoli malumori, potrà essere passibile di una querela per violenza privata.

L’art. 610 del codice penale sanziona al comma 1 ” chiunque, con violenza o minaccia, costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa è punito con la reclusione fino a quattro anni.

Ebbene, impedire di uscire dal proprio garage è, secondo dottrina e giurisprudenza, un’azione violenta e costrittiva in quanto il soggetto passivo sarà tenuto a tollerare un qualcosa che non può modificare in alcun modo.

Ed inoltre, chi pensa che la scappatoia possa essere l’assenza di un passo carrabile davanti la via d’uscita si sbaglia notevolmente.

Ed invero, in tale fattispecie, è pur vero che il soggetto non sarà passibile di una multa da parte dei vigili urbani proprio perché il codice della strada nulla dice al riguardo, ma, allo stesso tempo, rischia (molto di più) con una possibile denuncia/querela per violenza privata.

Peraltro, la stessa Suprema Corte di Cassazione, anche a Sezioni Unite, è concorde nel ritenere che ” integra il reato di violenza privata, di cui all’art. 610 c.p., la condotta di colui che, avendo parcheggiato l’auto in maniera da ostruire l’ingresso al garage condominiale, si rifiuti di rimuoverla nonostante la richiesta della persona offesa” (Cass. Pen., Sez. Un., sent. n° 603/2011 e 21776/2006).

Ed invero, la questione è stata ampiamente spiegata dalla Corte ribadendo il principio secondo il quale il requisito della “violenza” si identifica con qualsiasi mezzo idoneo a privare coattivamente l’offeso della libertà di determinazione e azione”.

Pertanto, è consigliabile a questi automobilisti che decidono di lasciare lì il veicolo senza alcuna indicazione di apporre quantomeno un foglio con un numero di telefono per poter “accorrere” molto velocemente nel caso di necessario ed immediato spostamento del proprio mezzo onde evitare conseguenze ben più gravi da discutere dinanzi ad un giudice penale.

290 Commenti

  1. Mariana-Reply
    16 Luglio 2019 at 13:22

    Salve chiedo cortesemente un parare riguardo la mia situazione un po’ insolita ma purtroppo non sappiamo come risolvere. Abbiamo comprato casa da 3 anni e fin’ora non ho potuto usufruire del mio garage, xche davanti a questo c’è un piccolo pezzo di prato di una signora (che non è adiacente con la sua abitazione e non lo usa personalmente perché non ha l’auto). Li Abbiamo chiesto se è disposta a venderci questo pezzo, e ci ha risposto di no. Fatto sta che davanti al mio garage parcheggia chiunque non trovi parcheggio, per andare al bar a fare spesa oppure a fare un giro, impedendomi ingresso o l’uscita. In Comune purtroppo mi hanno detto che non possono fare niente, neanche chiamare il vigile xche essendo il prato privato loro non possono fare niente. Come mi devo comportare? Grazie.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      16 Luglio 2019 at 17:20

      Gentile Signora, teoricamente ci sarebbero le basi per una denuncia, ma meglio approfondire la questione in studio con una consulenza apposita, mi contatti al numero indicato nel sito. Grazie

      • Raffaela Laezza-Reply
        24 Maggio 2020 at 20:16

        Scusa voglio una risposta se posso parcheggiare la macchina

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          25 Maggio 2020 at 16:50

          salve, mi esponga il fatto e capisco come la posso aiutare

  2. Maria-Reply
    20 Settembre 2019 at 13:31

    Gent. Avv. Leone,
    Vorrei un suo parere.
    Ho un giardino dove parcheggio la macchina e questo è connesso ad un marciapiede.
    Se non smusso il marciapiede e non ho il passo carrabile posso continuare ad usare il mio giardino come garage?
    Dunque è possibile usare un garage/giardino per parcheggiare la macchina anche se non ho un passo carrabile?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      20 Settembre 2019 at 18:37

      Salve, vorrei capire se il giardino innanzitutto è di sua proprietà e se lo stesso sia recintato e ci sia un cancello per entrare.

  3. Miriam-Reply
    23 Ottobre 2019 at 20:36

    Buonasera chiedo un parere Io abito in un condominio ogni famiglia a un proprio cancello con il proprio civico … da una settimana e più una macchina si è parcheggiata davanti al cancello di casa mia impedendomi di uscire a piedi ho comunque con il passeggino avendo una bimba mi crea molti disagi …. premetto che io non ho il passo carrabile perché non ho la macchina… ho chiamato i vigili e mi hanno detto che la multa me la facevano a me che non ho il passo carrabile… io sono rimasta scioccata.. e non è la prima volta che succede.. vorrei sapere come potrei risolvere questa situazione …

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      24 Ottobre 2019 at 9:56

      Salve, per poter impedire ai veicoli di non parcheggiare è necessario avere il passo carrabile. Nel suo caso, il lungo protrarsi di macchine parcheggiate dinanzi al suo cancello dà diritto ad una denuncia per violenza privata. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

      • Adele-Reply
        18 Febbraio 2020 at 16:12

        Buongiorno Avvocato Leone,
        la questione interessa anche me. Una sera, poco tempo fa, ho lasciato l’auto di fronte a un edificio, davanti al portone, perché non c’era altro posto libero. Premetto: si trattava di un portone assolutamente NON carrabile: era il portone di ingresso di un palazzo. Di fronte al portone c’era un marciapiedino e quello ovviamente era libero. Quando sono tornata un signore con gli occhi iniettati di sangue mi ha letteralmente aggredita perché la mia auto lì secondo lui disturbava l’accesso all’edificio. Tra l’altro si è messo con la macchina dietro la mia e non mi lasciava uscire, per dispetto. Io gli ho detto che non c’era alcun passo carrabile, nessun divieto, nessun cartello. Davvero il mio parcheggio poteva essere illegale? La mia auto, di fronte al portone, era in linea con tutte le altre, col muso verso il marciapiede. Grazie, cordiali saluti.

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          19 Febbraio 2020 at 16:48

          Salve, come ho già risposto ad altri commenti, il parcheggio davanti un cancello senza passo carrabile è possibile, ma il buon senso dispone che se non permette l’uscita di veicoli è opportuno non lasciare molto tempo il veicolo lì davanti in quanto non permette il passaggio di veicoli e quindi sarebbe passibile di violenza privata.

          • Adele-
            19 Febbraio 2020 at 19:12

            Forse non mi sono spiegata correttamente. Dal portone di quell’edificio non può uscire nessun veicolo. È il portone della scala, transitabile solo a piedi. E a piedi si passava. Questa era la differenza del mio commento rispetto agli altri. Cordialità.

          • Avv. Gabriele Leone-
            2 Marzo 2020 at 12:17

            Salve, e allora non ha nulla di che temere. Buona giornata

  4. Mycol Ricci-Reply
    6 Dicembre 2019 at 17:34

    Buonasera Avvocato,
    Le chiedo un delucidazione in merito:
    Vivo in affitto in un appartamento con cortile privato dotato di cancello a due battenti(con regolare passo carrabile autorizzato/registrato), se per qualsiasi motivo uno dei due battenti non è funzionante (o funzionante solo in parte) e sono “costretto” ad usare solo mezzo cancello… Tali leggi /normative sono applicabili in egual misura se qualcuno parcheggiando ostruisce anche solo una parte del cancello “utilizzabile”(impedendomi di fatto di entrare o uscire o, ancora peggio costringendomi a fare manovre tali da rischiare di danneggiare uno dei due veicoli o il cancello)?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      9 Dicembre 2019 at 17:27

      Salve, essendoci il passo carrabile nessun autoveicolo può sostare dinanzi al cancello (sia se funzionante che non). Oltre ad una multa il trasgressore è passibile di denuncia.

  5. Massimo Cosenza-Reply
    1 Febbraio 2020 at 8:03

    Buongiorno Avv. Leone, le vorrei porre il seguente quesito:
    Nel nostro condominio abbiamo un cancello, senza passo carrabile, che consente l’accesso alle auto dei 10 condomini all’ampio cortile interno, Abbiamo anche, a 5 mt di distanza, un regolare cancello pedonale, con numero civico. Nel caso in cui un’auto si parcheggi davanti al cancello “carrabile”, ostruendone completamente l’accesso, si configurerebbe egualmente la violenza privata da lei citata con art. 610 c.p., visto che si può regolarmente e legalmente usufruire del cancello pedonale? Inoltre, che senso ha legittimare con il passo carrabile, se comunque si può ” far più male” a chi parcheggia davanti al cancello? Serve solo a potersi garantire nell’immediato l’uscire con la propria autovettura?
    La ringrazio anticipatamente

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      3 Febbraio 2020 at 10:44

      Salve, avere il “passo carrabile” garantisce all’utente di poter fare intervenire immediatamente un mezzo dei vigili urbani per consentire il passaggio dei veicoli. Senza di esso, infatti, l’unica tutela è quella della denuncia all’autorità competente in quanto senza passo carrabile non è possibile chiedere l’intervento della polizia municipale. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

  6. Claudia-Reply
    8 Febbraio 2020 at 7:08

    Buongiorno da ieri sera alle 18 c’è una macchina davanti al nostro cancello, aspettavo stamattina andare via almeno, non abbiamo il passo carrabile, però non riusciamo ad entrare o uscire da casa con le macchine. Per lo più oggi dobbiamo fare un piccolo trasloco quindi il camion non può ingresare a la casa. Cosa posso fare? Grazie mille .

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Febbraio 2020 at 17:36

      Se non riesce a rintracciare il proprietario del veicolo Le consiglio di presentare una denuncia-querela per violenza privata allegando anche le fotografie del veicolo. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

  7. Cristian-Reply
    10 Febbraio 2020 at 13:23

    Salve,
    abito in una casa indipendente con due entrate per poter parcheggiare due auto privatamente all’interno della casa. Dopo che è stata fatta la strada comunale le altezze sono risultate diverse rispetto alla casa e una delle due entrate risulta molto più alta del marciapiede e di conseguenza non è possibile far entrare una autovettura. In entrambi i cancelli non vi è passo carrabile. Sapendo che non c’è la possibilità (per ora) di non poter far entrare una macchina visto il dislivello un vicino si ostina a parcheggiare ripetutamente la sua autovettura di fronte al cancello (ostruendo delle volte anche l’uscita di uno scooter che grazie a una tavola di legno mobile riesco a far entrare). Ovviamente non si potrebbe parcheggiare perchè le strisce orizzontali della strada sono state fatte per il carrabile ma il passo carrabile non c’è. In questo caso come ci si dovrebbe comportare, visto che non c’è intenzione di pagare il carrabile al comune visto che per un errore delle altezze non mi è nemmeno possibile far entrare una macchina?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Febbraio 2020 at 17:38

      Come consiglio in questo articolo, dal punto di vista penale è possibile presentare una querela per violenza privata nel caso in cui il soggetto persista nel suo comportamento ostruttivo. In altre parole, se a richiesta non sposta il veicolo sarebbe passibile di una denuncia. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

      • Gaetano Gentile-Reply
        9 Maggio 2021 at 16:53

        Buon pomeriggio avv.
        Nel 2014 nel mio garage con tanto di cartello divieto di sosta rilasciato dal comune .
        non potento uscire dal garage chiamo vigili dopo un’attesa di circa un 1,30 minuti chiedo perche’non si attiavano per farmi uscire dovendo recarmi in ospedale. dopo dialogo acceso senza minacce e male parole.
        Mi DENUNCIANO TRIBUNALE PENALE, E di aver detto che non fanno nulla ecc-ecc. cio’ non e’ vero
        pero’ dopo un breve tempo mettono paleletti cosi uscita non e’ piu ostruita.
        adesso dopo circa 7 anni mi arriva una notifica del ttribunale penale
        e’ possibile tutto cio’????
        oltre essere dannaggiato anche denunciato non riesco a capire. Grazie.

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          11 Maggio 2021 at 23:03

          salve, mi contatti per capire quale documento dal tribunale le è arrivato al fine di capire come muoversi per una strategia difensiva

  8. Eugenio-Reply
    14 Febbraio 2020 at 10:30

    Salve,

    nel mio caso ho parcheggiato una volta di fronte ad un cancello per persone senza passo carrabile, questo cancello ne ha un’altro di fianco per le auto quindi non ho ostruito la loro uscita. Ebbene il proprietario mi ha minacciato che la prossima volta chiama il carro attrezzi. Non penso lo possa fare no?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Febbraio 2020 at 17:03

      Salve, è corretto. Se non c’è passo carrabile non è possibile avvalersi dei vigili urbani

      • Michela-Reply
        19 Settembre 2021 at 19:05

        Ho bisogno di una consulenza

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          20 Settembre 2021 at 16:13

          Salve mi contatti ai numeri indicati in pagina

      • Massimo Sic-Reply
        17 Aprile 2022 at 13:58

        Mi interessa la situazione!!
        Ho un magazzino con 1,50 di proprietà davanti, premetto che il restante suolo e passo carrabile condominiale!! Quindi le chiedo, se una macchina parcheggia davanti al mio cancello io non posso più uscire con la moto, è in difetto di parcheggio e posso chiamare i vigili per una multa visto che non rientra nella metratura di parcheggio e non lascia possibilità di passaggio per i pedoni??!!

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          19 Aprile 2022 at 16:09

          Salve, l’area antistante è condominiale o pubblica?

      • Massimo Sic-Reply
        21 Aprile 2022 at 5:43

        Buongiorno avvocato!!
        Vorrei risolvere un problema particolare!!
        Ho un magazzino in un condominio con proprietà di un marciapiede antistante di un metro e mezzo il fronte del condominio e di uso condominiale con passo carraio di un fronte di 14 metri!! Ora chiedo a lei avendo il passo carraio condominiale e una parte privata posso vietare di mettersi davanti al mio magazzino??!! Premetto che ho una moto all’interno e a volte sono costretto a fare dei numeri per non rigare le macchine!! Vorrei mettere un cancello nella mia proprietà ma poi sarebbe ancora più difficoltoso l’uscita!! Cosa posso fare per avere il passaggio??!!

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          21 Aprile 2022 at 8:47

          Salve, le chiedo di darmi maggiori dettagli poiché non ho capito bene la questione. Se può essere più specifico…

          • Massimo Sic-
            21 Aprile 2022 at 17:25

            Diciamo che il condominio ha un permesso di passo carraio sul fronte di 14 mt per 3 MT di cui il fronte vi sono tre magazzini ( no box né garage) ma il magazzino da me acquistato ha la proprietà di 1,50 per 4mt della serranda!!! Ora visto che molti hanno la macchina un po’ più lunga dei 3 MT mi ritrovo ad avere fatica ad uscire con la mia moto!! Ho intenzione di mettere un cancello per evitare l’invasione della mia proprietà!! Quindi causando una fuori uscita dai limiti stradali delle auto dei condomini!! E quindi provocando a me la chiusura di uscire!!! Spero di farmi capire della mia situazione!! Non ho idea come fare!! Visto che sicuramente non approveranno la mia domanda di passo carrabile!!

          • Avv. Gabriele Leone-
            21 Aprile 2022 at 19:45

            Si, ritengo che sia meglio parlarne quantomeno telefonicamente per un approfondimento della questione.

  9. Davide-Reply
    27 Febbraio 2020 at 15:46

    Salve Avv. Leone, ho un’abitazione a piano terra indipendente con solamente una porta d’ingresso ed una piccola finestra per prendere luce ed aria, parcheggiano auto davanti a porta e finestra mi tolgono luce ed aria inoltre respirando i loro gas di scarico. C’è un marciapiede quasi a raso più di 1 metro, ma parcheggiando di fronte aprendo le portiere me li trovo davanti alla porta o finestra…per legge posso avere almeno lo spazio dell’ingresso libero? (Avendo letto che bisogna lasciare una via di fuga sicura) La porta è larga appena 90cm. Questo non mi fa sentire libero di azione e determinazione,costringendomi a trovare un varco per entrare ed uscire. Attendo Vostre risposte in merito ringraziandola anticipatamente. Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      2 Marzo 2020 at 12:20

      Salve, dal punto di vista penale purtroppo nulla è possibile fare in quanto l’area di delimitazione davanti la Sua casa è comunque suolo pubblico e quindi non è possibile procedere a denuncia-querela.

      • Samuele-Reply
        30 Settembre 2021 at 23:06

        Salve avvocato Leone, le vorrei fare una domanda.. Ho una casa dove per rientrare nella mia proprietà devo per forza passare nella strada di proprietà del mio vicino. Da un po di tempo ha parcheggiato il suo camper a fianco del mio cancello ma comunque nella sua proprietà ( cancello che uso per entrare con la macchina nella mia proprietà ) e fatico addirittura ad aprire la portiera! Avendo anche mia madre invalida civile ho la possibilità di far spostare questo camper altrove? Lasciandomi così lo spazio di scendere dalla macchina e in caso di bisogno non dare intralcio all’ambulanza? Se avessi questa possibilità a chi dovrei rivolgermi? Grazie e buona serata.

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          1 Ottobre 2021 at 16:05

          Salve, l’ostruzione del passaggio di qualunque veicolo (quindi anche di un camper) configura comunque una possibile violenza privata in quanto costringe ogni volta lei a chiedere per lo spostamento del veicolo. Le consiglio, quindi, di chiedere al vicino di non parcheggiare il predetto automezzo anche in virtù del problema di invalidità civile di sua madre. Qualora decidesse di non effettuare questa operazione può presentare una denuncia per violenza privata. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

  10. 26 Aprile 2020 at 12:42

    Salve Avocato, ho passo carrabile ma comunque mi parceggiano ugualmente davanti porta, devo sempre chiamare loro per spostare le machine quando devo uscire, un consiglio da voi se vado a via penale o chiamare sempre i vigili, grazie mille

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      27 Aprile 2020 at 12:37

      Salve, se c’è il passo carrabile risolve subito chiamando i vigili.

  11. Pasquale-Reply
    6 Maggio 2020 at 21:31

    Avv. Buonasera,
    da qualche periodo i condomini di un condominio posto di fronte alla mia casa, pur avendo un ampio parcheggio interno (che usano per posteggiare qualche macchina lasciandolo in gran parte libero), per dissidi loro, hanno preso l’abitudine di posteggiare la maggior parte delle loro auto e le auto di parenti, amici, ecc. in strada, tutte da un lato della carreggiata. Premetto che si tratta di una strada comunale a doppio senso di circolazione, priva di qualsiasi segnaletica, larga in totale 4.0 mt/4,20 mt max. A parte i problemi alla viabilità, spesso parcheggiano – non davanti ma di fronte – al mio cancello creandomi notevoli disagi per poter accedere alla mia proprietà. Capirà bene che in una stradina di 4 mt quando si parcheggia un SUV di grosse dimensioni di fronte ad un cancello non rimane molto spazio per avere margini di manovra accettabili tanto che ho urtato/strofinato diverse volte la mia vettura. Più volte sono stati avvisati, ma spesso e volentieri fanno orecchie da mercante, la Polizia Municipale non interviene perché sulla strada non c’è segnaletica, ho scritto un cartello dove chiedo, gentilmente, di lasciare almeno lo spazio di fronte al mio cancello libero ma spesso mi si dice: “Mi spiace, non avevo visto il cartello”. Ho richiesto l’autorizzazione per un passo carrabile ma anche se sembra tutto ok sto ancora aspettando da Ottobre 2019 !!!!! Il fatto di non sapere mai se ho l’accesso a casa mia libero oppure ostacolato da qualche macchina, il fatto di dover suonare ai loro citofoni per farmi spostare la macchina per poter accedere a casa, mi sta creando notevoli problemi, anche di natura psicologica e di ansia perenne. Cosa posso fare? Come posso tutelarmi? C’è un modo legale per risolvere questa situazione? La ringrazio per la risposta. Saluti.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      7 Maggio 2020 at 10:07

      Salve, Le ho risposto in mail

      • manuela-Reply
        4 Aprile 2021 at 21:04

        Avvocato buonasera, abito in una via chiusa, il problema è che i condomini di un condominio posto di fianco alla mia casa, che hanno tutti un doppio garage, hanno preso l’abitudine di posteggiare le auto in strada, tutte da un lato della carreggiata. Premetto che si tratta di una strada comunale a doppio senso di circolazione, priva di qualsiasi segnaletica, larga in totale 4/4.5 mt, creandomi notevoli disagi per poter accedere ma soprattutto uscire dalla mia proprietà, in quanto mi trovo macchine parcheggiate a dx e a sx impedendomi la visuale da entrambe le parti, spesso pargeggiate a filo del mio cancello. Inoltre viene a trovarmi mio padre che è disabile e non trova mai posto libero davanti alla mia bitazione perchè oramai da anni questa è la situazione. il fatto è anche che quando passano a pulire le strade che da noi è senza preavviso non riescono mai a fare i miei passaggi perchè sempre inaccessibili, lo steso vale per il taglio delle erbacce..da me niente da anni. Cosa posso fare? Grazie

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          6 Aprile 2021 at 10:18

          Salve, purtroppo nulla dal punto di vista penale, deve controllare se è lecito poter parcheggiare da entrambi i lati e non ci sia qualche divieto di sosta o di fermata.

    • manuela-Reply
      4 Aprile 2021 at 20:41

      Ho lo stesso problema, come hai risolto? Grazie

  12. Rosy-Reply
    8 Maggio 2020 at 18:14

    Sono un affittuario, mi parcheggiano davanti al portone, mi impediscono di uscire, la padrona di casa a detto, e inutile pagare per il passo carrabile, intanto parcheggiano lo stesso, credete, ho fatto di tutto insulti e parolacce mi sono presa, il portone è vicino una rotonda, in mezza curva, inizio di un corso, vicino una banca e in prossimità delle strisce, niente da fare parcheggiano sopra le strisce e davanti al portone, come posso tutelarmi? Anche avessi il cartello passo carrabile, parcheggiano lo stesso, abito da 6 mesi ho avuto molte spese non posso cambiare di nuovo casa, per gli idioti che parcheggiano, datemi un consiglio

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Maggio 2020 at 19:00

      Salve, mi contatti per approfondimenti in merito. E’ consigliabile procedere con una denuncia-querela.

  13. Lucia Pierri-Reply
    13 Maggio 2020 at 14:55

    Salve, sono in affitto in un appartamento con cortile dove parcheggio l’auto senza passo carrabile. Premetto che la strada è divieto di sosta in entrambi i lati, essendo una via stretta dove transitano anche gli autobus. Il vicino ha anch’esso un cancello senza passo carrabile e permette a chiunque (a suo dire) di parcheggiargli davanti perché i vigili, da lui consultati, gli hanno detto che non possono fare nulla. Il problema è che quando parcheggiano occupano anche un pezzo del mio cancello, costringendomi a mettere l’auto in mezzo alla strada per poter scendere dall’auto e chiudere il cancello. A parte che non credo non sappia chi è che gli parcheggia davanti, mi domando se sia lecita la risposta dei vigili, non tanto per il passo carrabile che non c’è, quanto per il parcheggio in divieto di sosta… e cosa posso fare io per evitare che continuino a parcheggiare occupando una parte del mio cancello, togliendomi anche la visibilità.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Maggio 2020 at 10:42

      Salve, può presentare una denuncia per violenza privata. Mi contatti telefonicamente per maggiori informazioni

  14. Davide-Reply
    14 Maggio 2020 at 9:32

    Salve vorrei avere un parere sulla seguente situazione. Strada pubblica comunale a senso unico, senza marciapiedi, su cui le auto parcheggiano parallelamente al lato sinistro della carreggiata, lasciando una carreggiata libera al transito maggiore di 3 metri. Uno dei palazzi confina con la carreggiata mediante una rientranza a raso anchessa asfaltata (senza soluzione di continuo con il manto stradale) rientranza dalla forma trapezoidale, circa 7 metri il lato lungo che confina con la carreggiata, e 3 metri il lato corto del trapezio su cui si trova il cancello del vialetto pedonale, che dista circa 3 metri dal confine della carreggiata. Tale cancello è solo pedonale (vi è il vialetto con tanto di scale a vista) e nella zona antistante non vi è segnaletica di sorta che indichi un ipotetico passo carrabile o un parcheggio riservato per disabili.
    I proprietari del palazzo comunque si lamentano e minacciano rimozioni forzate alle auto che sostano difronte a tale slargo, non perché sia impedito il transito pedonale, ma perché vorrebbero il diritto esclusivo di poter parcheggiare una loro auto “a spina” con il davanti dell’auto all’interno del spiazzo antistante il loro stesso portone e con il posteriore del mezzo in parte sulla carreggiata.
    Quando parcheggio la mia auto davanti al loro cancello, rimanendo solo sul suolo pubblico (mai all’interno del loro slargo che è parte della loro proprietà) rimane libero al transito pedonale uno spazio di circa 3 metri, di ben superiore al singolo metro previsto dalla normativa, e in ogni caso l’auto dista dal cancello circa 3 metri. Quindi la domanda è la seguente: è possibile parcheggiare di fronte a un cancello pedonale, mantenendosi una distanza dal cancello di 3 metri, e lasciando libero al transito pedonale uno spazio di ben 3 metri?
    I proprietari hanno motivo di pretendere di poter parcheggiare in modo esclusivo davanti al loro edificio così da poter in grado di addentrare l’auto dentro al loro slargo? Se mettono il muso dell’auto dentro al loro slargo, bloccando l’accesso al loro stesso cancello, non è contro il codice della strada che impone di lasciare 1 metro di distanza da ogni portone/cancello pedonale, e questo anche se di loro proprietà? Anche quando dovessero richiedere e pagare un passo carrabile, ciò non comporterebbe che anche a loro verrebbe vietato il parcheggio in tale posto?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Maggio 2020 at 10:45

      Salve, dal punto di vista penale non rischia niente in quanto non blocca alcun accesso al palazzo che peraltro mi pare di capire sia solo pedonale.

  15. Daniele-Reply
    7 Giugno 2020 at 23:13

    Buonasera Avvocato, ho un problema molto simile a quello del Sig. Davide, ovvero pur parcheggiando l’automobile su strada comunale e lasciando un metro di distanza da un cancello pedonale, il proprietario di tale passaggio urla e sbraita minaccia, affermando che lì può parcheggiare solo lui. Premesso che non c’è passo carrabile, vorrei sapere se il proprietario di tale passo può realmente parcheggiare la sua auto anche a ridosso del cancello senza rispettare il previsto metro di distanza…..se non può vorrei sapere un base a quale articolo del Codice della Strada o eventuale altra legge. La ringrazio per l’attenzione. Un saluto

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Giugno 2020 at 12:00

      Buongiorno, il passaggio davanti un cancello deve stare sempre libero, soprattutto se intralcia l’uscita di veicoli. Lasciare un metro di distanza sicuramente lo ritengo insufficiente per garantire il libero transito. Quindi, onde evitare problemi, le consiglio di parcheggiare il veicolo da un’altra parte

      • Rosanna Pisano-Reply
        12 Luglio 2020 at 18:20

        Salve Avvocato buonasera ,
        ho una villetta di mia proprietà con un cancello automatico che comporta una larghezza di circa quattro metri ad ogni apertura dello stesso .
        Parlo di una strada privata con fondo intercluso ,ogni gg vengono a sostare auto davanti al mio cancello e ai lati del cancello e spesso mi precludono la possibilità di fare manovre .
        Dato che è una strada privata non posso usufruire del passo carrabile. Da considerare che sono 15 anni che abito in questa zona e ho contribuito alle spese dell’asfalto e alla installazione di luci .nonché alla pulizia della strada .Vorrei sapere come posso fare per evitare questi disagi ,poiché sono anche invalida e spesso mi parcheggiano davanti casa e sono costretta a parcheggiare l’auto distante per colpa di terzi .Mi dia un consiglio grazie buonasera

      • Teresa Corcione-Reply
        18 Agosto 2021 at 10:09

        Gentile Avv. Leone,

        Avrei bisogno di delucidazioni in merito alla questione parcheggio. Sono proprietaria di una villetta e quando ho ospiti, il proprietario che abita di fronte casa mia impedisce il parcheggio di fronte casa sua, ovvero sul mio lato della strada. Da premettere che non ha passo carrabile, ma in ogni caso non si tratterebbe di lasciare le auto in prossimità del suo cancello, ma SOLO di fronte. Ci sono stati episodi di discussione in cui sono stati alzati i toni ed in cui il signore ha usato termini poco consoni e velate minacce. Come possiamo agire? La ringrazio in anticipo.

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          18 Agosto 2021 at 14:21

          Salve, è opportuno comunque in questi casi cercare di evitare episodi del genere. Ad ogni modo, sebbene non vi sia alcun passo carrabile, bisogna comunque garantire l’entrata e uscita dal cancello e uno spazio sufficiente per le manovre.
          Pertanto, non sapendo lo spazio che intercorre tra le due abitazioni, la invito a calcolarsi questo spazio per evitare di incorrere in eventuali denunce per violenza privata. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi

  16. Michele-Reply
    12 Giugno 2020 at 22:02

    Salve vorrei un parere. C’è un vicino che mette la macchina sopra il mio scivolo e lascia un margine di passaggio di almeno 50cm.puo metterla?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Giugno 2020 at 11:25

      Salve, il passaggio è relativo ad una sua proprietà? Se è così, il vicino non può mettere la macchina che ostacoli il passaggio

  17. Cristina-Reply
    15 Giugno 2020 at 10:09

    Buongiorno avvocato Leone,io abito in una via a senso unico,sono tutte villette e di fronte al mio cancellone c’è un muro dove ci sta perfettamente la mia macchina!ma davanti a questo posto è dietro ci sono altri cancelloni quindi quello del cancello dietro entra ed esce tranquillo col furgone senza problemi,quella del cancello davanti invece dice di non riuscire a entrare o a uscire con la 600 perché le viene difficoltosa la manovra quindi per dispetto ha deciso di mettere la sua macchina davanti al muro di fronte al mio cancello così che io non posso entrare o uscire dal mio cancello con l’auto,cosa posso fare???

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      15 Giugno 2020 at 11:56

      Salve, se non le permette l’accesso e l’uscita dalla sua abitazione è sicuramente un caso di violenza privata passibile di denuncia. Mi contatti se interessato ad avviare un procedimento

  18. Alessandra Re-Reply
    3 Luglio 2020 at 15:44

    Buon giorno avvocato Leone, io ho una casa nella piazza principale del mio paese. Poco più avanti di casa mia c’è un grande parcheggio che però la gente non usa perchè trova molto comodo parcheggiare davanti alla porta e alle finestre di casa mia piuttosto che fare due passi in più. Alle volte spazzo le foglie , mi guardano ma non si spostano. Posso fare qualcosa?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      3 Luglio 2020 at 17:15

      Salve, se il posteggio dei veicoli da parte delle altre persone ostruisce un cancello da dove lei deve uscire con i propri mezzi può presentare denuncia per violenza privata.

  19. Burmesia-Reply
    13 Luglio 2020 at 11:47

    Buongiorno,
    ho un problema molto simile a quello del Sig. Pasquale (6 maggio 2020).
    La porta della mia abitazione è sul strada pubblica a doppio senso di marcia senza segnaletica. Puntualmente i parenti della famiglia che abita dall’altra parte della strada rispetto a me, parcheggiano davanti la mia porta di ingresso. Il marciapiede esistente è molto vecchio, per cui presumo non sia regolamentare.
    Ogni volta che voglio uscire di casa con il passeggino e mio nipote faccio molta fatica. Ho provato a mettere degli avvisi sul tergicristallo e la cosa sembra funzionare per qualche giorno, poi tutto ritorna come prima.
    Come posso fare?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Luglio 2020 at 11:56

      Salve, le consiglio di lasciare un cartello dove si invita a non parcheggiare dinanzi al suo cancello. Eventualmente, se questo non influisce sul posteggio altrui, può presentare denuncia-querela nel caso in cui qualcuno dovesse lasciare il veicolo davanti il suo cancello

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Luglio 2020 at 12:05

      Salve, se l’ostruzione riguarda un passaggio pedonale, a parte il cartello, non molto si può fare. Qualora intralciasse un cancello allora potrebbe presentare una querela per violenza privata

  20. Carla-Reply
    18 Luglio 2020 at 17:04

    Buonasera, Le scrivo in quanto risiedo in un paese di circa 5000 abitanti, le vie sono abbastanza stette, inizialmente il senso di marcia era alternato, ora (senza avvisare la cittadinanza) è stato rimosso a favore del senso unico. Inoltre dalla parte opposta della via, rispetto al mio portone hanno creato una linea di parcheggi che mi ostacolano l’entrata e l’uscita. Ovviamente si tratta di una strada comunale, vorrei chiederLe, se ci fossero delle distanze prestabilite per rimuovere almeno un paio di questi parcheggi, per consentire un normale ingresso in auto nella mia abitazione.
    La ringrazio per la disponibilità

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      20 Luglio 2020 at 17:52

      Salve purtroppo no, bisogna garantire l’entrata al proprio cancello e quindi che non vi siano ostacoli dinanzi allo stesso

  21. William-Reply
    22 Luglio 2020 at 10:43

    Buongiorno. La mia abitazione ha il cancello di entrata ed uscita in una strada chiusa e in prossimità di una curva. Di fronte al cancello è stato creato un marciapiede con relativa riduzione del manto stradale di 1.2 metri. A mio avviso si è venuta a creare una situazione di pericolo in quanto uscendo dal mio cancello con un auto, se sopraggiunge dal lato cieco della curva un’altra auto non c’è una possibile via di fuga per evitare un incidente. Considerando tempi di reazione e spazio di frenata sul bagnato servirebbero almeno 35/40 metri di spazio per fermarsi ma essendo coperti dalla curva questo spazio di visuale non c’è. c’è una qualche possibilità di far spostare il marciapiede.? Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      22 Luglio 2020 at 18:38

      Salve, purtroppo non so fornirLe questo tipo di consulenza perchè non è di natura penale

  22. Michela-Reply
    22 Luglio 2020 at 18:07

    Buonasera Avvocato, le chiedo un parere.
    Abito in una stradina residenziale, comunale senza nessuna segnaletica.
    Le case sono tutte villette bifamiliari con un doppio cancello, uno piccolo per l’accesso pedonale e uno più grande per l’accesso delle autovetture. Tutti i cancelli della via sono senza passo carraio in quanto senza segnaletica e senza mare piedi. Capita quotidianamente che di fronte ( non davanti, ma al lato opposto della strada) al mio cancello che mi consente l’entrata e l’uscita con le autovetture siano sostate per ore o giorni interi una o più automobili impedendomi l’accesso o l’uscita con facilità dal mio cancello. La strada è larga circa 6 m. La mia macchina è un minivan di lunghezza 4,20 m. Come potrà ben immaginare uscire dal cancello è praticamente impossibile oppure devo fare mille manovre. Tra l’altro abbiamo una bambina disabile e per qualsiasi necessità urgenza dobbiamo poter uscire di casa. A volte ho rischiato di sbattere contro le auto e ho rovinato in più punti la mia.
    Non so più come muovermi per risolvere la situazione…
    Spero in un buon suggerimento
    Grazie mille

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      22 Luglio 2020 at 18:40

      Salve, avvisando davanti il Suo cancello di non lasciare veicoli antistanti potrebbe essere un deterrente, qualora non dovesse andare bene provare a capire chi lascia il veicolo davanti il suo cancello e con il numero di targa presentare una denuncia per violenza privata. Per maggiori informazioni in merito mi contatti per avviare una strategia difensiva

  23. Anna-Reply
    25 Luglio 2020 at 0:55

    Buonasera avvocato, io abito in un condominio di 6 famiglie dove all’esterno subito a ridosso del condominio abbiamo un’area adibita al nostro parcheggio. Da qualche giorno parcheggiano dei vicini nn residenti nel nostro condominio, costringendoci così a parcheggiare spesso sulla strada.
    Premetto che abbiamo solo 5 parcheggi quindi già in difficoltà x noi.
    Nn abbiamo un amministratore, quindi cosa potrei fare dato che nn mi sembra giusto che io da residente devo parcheggiare sulla strada quando avrei il posto di diritto come condomina ?
    La ringrazio x un suo consiglio.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      25 Luglio 2020 at 10:28

      Salve, se l’area è privata consiglio sicuramente di allestire una recinzione con l’entrata tramite un cancello con chiavi o telecomando a disposizione delle 6 famiglie.

  24. Viviana-Reply
    22 Agosto 2020 at 16:07

    Buongiorno Avvocato,
    abbiamo da 40 anni una villa con un cancello di ingresso per parcheggiare le nostre auto dentro la nostra proprietà. Nonostante non sia un passo carrabile, nessuno si è mai permesso di parcheggiarvi davanti. Da alcuni anni a questa parte, una nuova famiglia è venuta ad abitare di fronte e il capofamiglia spesso posteggia la sua auto, occupando parzialmente la strada antistante il cancello. Dunque, se vogliamo parcheggiare la macchina dentro, dobbiamo chiamarlo e chiedere se ci fa il favore di togliere la sua macchina. Premetto che il tizio occupa parzialmente il nostro ingresso anche se ha a disposizione una intera strada dove potere prcheggiare. Alle nostre lamentele, ha sempre risposto che non abbiamo il passo carrabile e che quindi può parcheggiare dove gli pare. Secondo Lei, ci sono gli estremi per intraprendere un’azione legale per violenza privata?

    Grazie!

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      22 Agosto 2020 at 16:21

      Salve, assolutamente si. Mi contatti lunedì per un approfondimento sulla questione

  25. Filippa Randazzo-Reply
    2 Settembre 2020 at 13:24

    Buongiorno avvocato gentilmente mi servirebbe un parere legale. Abito in un paesino ho il portone e la pressiana su strada a volte mi ritrovo macchine appoggiate al mio portone tanto che non posso nemmeno entrare a casa. Non c’è marciapiede, le mie porte sono in legno, posso fare qualcosa al comune tipo creare un marciapiede? Grazie mille per la disponibilità

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      2 Settembre 2020 at 17:27

      Salve, il mio parere è solo di natura penale e quindi Le posso fornire un aiuto in tal senso. E’ possibile effettuare una denuncia nel solo caso di ostruzione del cancello dove Lei accede con il suo autoveicolo, non può effettuarsi in caso di cancello pedonale. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

  26. GIUSEPPE-Reply
    12 Settembre 2020 at 18:17

    Buonasera signor Avvocato ieri sera ho avuto una forte diverbio con un sessantenne non voleva farmi entrare l’auto in garage perche mi ostruiva il passaggio con la sua auto, chiedendoli piu volte di spostarla lui con voce alte mi ribadiva di mettermi il passo carrabile chiudendo la macchina e’ andarsene, minacciandomi con parole tipo “oggi finisce brutto”, andando via senza farmi entrare.Avvocato le chiedo come devo comportarmi in merito?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Settembre 2020 at 8:42

      Salve, il fatto è passibile di denuncia per violenza privata. Mi contatti per maggiori approfondimenti

  27. veronica-Reply
    14 Settembre 2020 at 16:04

    buonasera
    le chiedo un cortese riscontro su un fatto legato all’inciviltà delle persone. Una vicina di casa ha parcheggiato una seconda volta la sua auto davanti al cancello di casa (passaggio solo pedonale) ostruendo l’entrata o l’uscita (c’è solo lo spazio per passare ma lateralmente). Le avevo già lasciato un biglietto….come posso ‘spaventarla’? devo richiamare il c.p. e avanzare una denuncia? grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Settembre 2020 at 16:56

      Salve, purtroppo il fatto non sarebbe realmente una violenza privata in quanto pur ostruendole il passaggio le permette comunque di poter passare, riguarda principalmente gli autoveicoli. Per saperne di più non esiti a contattarmi

  28. Stefano-Reply
    17 Settembre 2020 at 22:47

    Buona sera, ho avuto per 10 anni un passo carrabile per il moo garage ,allo scadere del 10 anni, faccio il rinnovo e non mi viene più concesso con annotazione che non ci sono i 12 metri dall’incrocio, ma la cosa più grave è che hanno concesso ad una pizzeria di occupare lo spazio davanti al mio garage di poter mettere tavoli per la ristorazione., impedendomi di accedere al mio garage, vorrei sapere è regolare che il comune può autorizzare tutto cio? Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      18 Settembre 2020 at 10:07

      Salve, è possibile che il Comune abbia autorizzato questo ristorante, ma dovrebbe sempre rispettare lo spazio antistante il suo cancello. La natura di questa domanda è comunque amministrativa o civile, quindi Le consiglio di rivolgersi ad un legale che tratti questi argomenti

  29. Elena Ceban-Reply
    6 Ottobre 2020 at 20:10

    Buona sera. Vorei un parere. Ho il cancelo con passo carrabile in una strada stretta con senso unico. La vicina di fronte mi parcheggia la machina acanto lasciando poco spazio e o tanta difficoltà ad entrare con la machina nel garage. E pure avendo il garage non lo mette mai dentro per farmi dispetti. Poso fare qualcosa per risolvere questa mis problema?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      6 Ottobre 2020 at 20:18

      Si, salve. Può presentare una denuncia per violenza privata allegando le foto del veicolo che non le permette facilità di manovra. Per maggiori approfondimenti mi contatti per una consulenza

  30. Sara Langella-Reply
    7 Ottobre 2020 at 22:50

    Salve avvocato avrei bisogno di un suo parere circa la sussistenza di un reato di violenza privata. All’ingresso pedonale di casa mia si accede mediante un vialetto largo appena 1 metro, e delimitato da un lato da un’aiuola. Sull’altro lato c’è un cancello senza passo carraio dove parcheggia sempre un abitante di una strada limitrofa (non il proprietario) anche quando ci sono altri parcheggi liberi perché ritiene che sia più comodo. La presenza della macchina rende piuttosto difficoltoso il mio passaggio in particolare quando trasporto qualcosa e per di più mi impedisce di sostare vicino al mio cancello il tempo necessario per fare scendere mia sorella che ha una grave disabilità. Ho provato ad esporre il problema innanzitutto al proprietario del cancello, ma non sembra interessato alla questione. Per di più ho subito ritorsioni (danni all’auto e altro) ahimè non dimostrabili ma riconducibili al parcheggiatore incivile.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Ottobre 2020 at 9:11

      Salve, per il discorso del passaggio purtroppo deve impedire sostanzialmente l’uscita di qualche veicolo, se il passaggio pedonale è garantito. Per il discorso delle ritorsioni le consiglio di installare una videocamera che inquadri la sua villetta come deterrente a questo tipo di azioni. Per saperne di più mi contatti per una consulenza più approfondita

  31. Nicolangelo-Reply
    18 Ottobre 2020 at 15:32

    Buon pomeriggio Avv. Leone
    Unitamente a mio fratello siamo proprietari di due abitazioni site a piano strada una di fronte l’altra, la strada tra le due abitazioni è di proprietà di mio fratello ( sulla planimetria catastale vi è il simbolo s adiacente all’abitazione di mio fratello) . Oltrepassando la nostra strada vi è una sola abitazione dove il nuovo l’affittuario entra ed esce con la sua auto passando sulla nostra proprietà… Più di una volta gli ho ribadito che ha il diritto di servitù di passaggio solo a piedi e non in auto … Ho pensato di fare mandare al proprietario di questo abitazione una lettera tramite legale di mostrarci che tipo di servitù abbiano sulla ns proprietà.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      19 Ottobre 2020 at 9:47

      Salve, non posso risponderLe in merito perché la questione è solo di natura civilistica

  32. Irene-Reply
    26 Ottobre 2020 at 13:03

    Buongiorno, chiedo un Suo parere in merito alla mia situazione. Sono proprietaria di un lotto di terreno, al momento adibito a prato, a fianco della mia abitazione. Posso parcheggiare la mia auto all’interno del mio lotto privato, accedendovi dalla pubblica via, pur in assenza di passo carrabile?
    Specifico che il mio lotto non è recintato e l’accesso allo stesso mi è consentito da una interruzione del cordolo che separa il lotto erboso dalla carreggiata stradale. Non è presente marciapiede.
    Grazie, cordiali saluti

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      26 Ottobre 2020 at 14:33

      Salve, essendo il lotto una sua proprietà privata lei può fare tutto ciò che vuole.

  33. Paola Izzo-Reply
    3 Novembre 2020 at 1:18

    Buonasera Avvocato, mi scusi per l’orario, ma stavo cercando informazioni in merito alla mia situazione e mi sono imbattuta nel suo sito.

    Sono locararia di una piccola casetta in un piccolo paesino della sabina e lo spazio per parcheggiare è veramente molto esiguo, ovvero possono sostare 3 auto in tutto. Il padrone di casa ha tenuto per sé il garage in cui tiene il trattore che utilizza per lavoretti personali da quando è in pensione.
    Ordunque, sabato mattina, alle 7:30 mi ha citofonato per chiedermi in malo modo di spostare la mia auto.
    Non è la prima volta che lo fa, ma questa è stata la più eclatante, visto che ha arrecato disturbo anche ai vicini, insistendo a suonare il citofono e sgasando per accendere il trattore che è parcheggiato in un locale adiacente alla camera da letto dei vicini.

    Che lei sappia, esiste una soluzione per non venir disturbata a qualsiasi ora?

    Grazie in anticipo
    Paola

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      3 Novembre 2020 at 8:56

      Salve, la sua situazione, più che da violenza privata, mi pare accostabile ad un caso di molestia, ex art. 660 c.p.
      In buona sostanza, se il vicino di casa dovesse disturbarla in varie ore della giornata e, in particolare, in ore notturne o comunque di prima mattina con mezzi specifici (telefono, citofono, ecc.) potrebbe incorrere in tale fattispecie di reato. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi

  34. Gianluigi Ciammaichella-Reply
    18 Novembre 2020 at 18:55

    Buona sera avvocato, le espongo il mio problema abito in un strada a senso unico a scendere dal mio lato c’è il divieto di parcheggio. Quindi nn avrei bisogno di nessun cartello di passo carrabile, il problema è che di fronte al mio cancello vi è quello del mio dirimpettaio. Lui per farmi dispetto mette la sua macchina davanti e/o in prossimità del suo cancello creandomi seri problemi in entrata ed uscita dal mio cancello anche se lui ha a disposizione degli spazi interni e tutto lo spazio sulla strada davanti all’edificio dove vi è il suo appartamento. Premetto che la strada è stretta ad una corsia in discesa quindi le auto che transitano passano a causa della pendenza a velocità sostenuta nn avendo eventuali vie di fuga, visto la macchina del mio dirimpettaio parcheggiata e la mia in uscita. Ho fatto presente più volte a lui della problematica senza ottenere risultati ho interpellato anche il suo proprietario di casa, visto che lui è inquilino, nn ottenendo nessun risultato. Sono abbastanza disperato come posso agire per risolvere il problema visto che lui ha altre alternative di parcheggio ma lo fa solo per creare a me disagi.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      18 Novembre 2020 at 19:53

      Salve può procedere alla denuncia per violenza privata, atteso che si tratta di stanza con divieto di parcheggio e le impedisce l’uscita del veicolo. Per maggiori informazioni non esiti a contattarmi per una consulenza più approfondita della questione.

  35. Giuseppe-Reply
    1 Dicembre 2020 at 17:18

    Salve, ho un problema da sottoporvi. Sono un proprietario di una casa a pochi metri dal mare, da circa un mese il mio vicino di casa posteggio un grande autocarro di fronte casa mia impedendomi di usufruire della vista dello stesso mare. Praticamente apro la veranda ed invece di vedere il mare, il tramonto ecc… Vedo solo questo bellissimo autocarro grandissimo. Nella via non c’è un divieto di passaggio o posteggio relativo a questo mezzo, ma non credo sia corretto e possibile continuare in questo modo. Cosa posso fare?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      1 Dicembre 2020 at 17:41

      Salve, purtroppo dal punto di vista penale no

  36. Maria-Reply
    6 Dicembre 2020 at 9:37

    Buongiorno, ho un garage dentro un cancello condominiale e nn6 ho potuto mettere passo carrabile perchè i simpatici inquilini non vogliono in maggioranza. Infatti ho spesso macchine loro o di altriloro.visitatori, parcheggiate davanti il cancello e non posso uscire così dal mio box. Ho più volte chiesto ai vari inquilini di spostare le auto parcheggiate ma nonostante questo continuano a metterle lì e non sempre sono in casa per poterle spostare. Avevo anche messo un cartello scritto al computer in cui chiedevo gentilmente di lasciare il passaggio libero e striscia bianca e rossa per evitare ma niente. Parcheggiano sopra la striscia e hanno tolto il cartello.
    Mi sembra bullismo oltre che mancanza di rispetto. Cosa posso fare e una denuncia poi mi costa quanto?
    Grazie
    Maria

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      7 Dicembre 2020 at 8:28

      Salve, questo è un tipico caso di violenza privata ed è opportuno presentare una querela con allegate fotografie dei veicoli in sosta davanti il suo box e le relative targhe.
      Mi contatti per avere maggiori informazioni

  37. Jennifer-Reply
    9 Dicembre 2020 at 23:13

    Buongiorno Avvocato, abito in una casa di corte alla quale si accede da un’unico cancello elettrico. Nel cortile ci sono dei lotti di terra di cui sono proprietaria per una parte. Questo lotto di terra attualmente è adibito attualmente a giardino per mio volere ma accatastato come area edificabile con cancello apribile di 3 metri dove volendo potrei entrare con la mia macchina. Alcuni vicini parcheggiano quando vogliono davanti al mio cancello e sono costretta ogni volta a chiamarli per far spostare loro la macchina. Tra l altro mettendo la macchina davanti a questo mio cancello ostruiscono il passaggio di un’altra area di lotti di terreni con magazzini. Posso fare qualcosa?
    Grazie molte!
    Jennifer

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Dicembre 2020 at 8:47

      Salve, sì. Questo potrebbe essere un caso di violenza privata, mi contatti per parlarne meglio e valutare la scelta di presentare una querela

  38. Romina-Reply
    16 Dicembre 2020 at 10:46

    Buongiorno,
    abito in una villetta indipendente facente parte di un complesso di villette (bi-familiari le altre) con cancello all’ingresso dello spazio comune. Ogni villetta è dotata di garage personale. Personalmente non uso il garage come posto auto perché la discesa è troppo ripida ma puntualmente mi ritrovo il posto auto davanti l’ingresso della mia abitazione e del mio garage occupato dai vicini. Ho il diritto di richiedere che mi venga lasciato libero il passaggio? Posso installare il cartello passo carrabile o una barriera di parcheggio? Lo spiazzo davanti l’ingresso dell’abitazione/garage è privato o è ad uso comune?
    Grazie molte

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      19 Dicembre 2020 at 14:02

      Salve, le rispondo alle sue domande: può richiedere il passo carrabile se la strada davanti il cancello non sia privata e se la strada abbia una determinata larghezza, può comunque presentare una denuncia per violenza privata nel caso in cui le venga bloccato il passaggio per l’auto. Se vuole saperne di più mi contatti per maggiori informazioni

  39. 18 Dicembre 2020 at 19:24

    Buonasera.
    Volevo solo complimentarmi con Lei per la pazienza nel rispondere a tutti.
    PP

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      19 Dicembre 2020 at 14:03

      La ringrazio

  40. Paola-Reply
    3 Gennaio 2021 at 9:47

    Buongiorno avv. Leone,
    Il reato di violenza privata si configura solo se chi parcheggia non sposta il mezzo dopo la richiesta dell’interessato o é sufficiente l’ostruzione del passaggio per presentare la denuncia?
    Glielo chiedo perché capita spesso di non poter entrare e uscire da casa, cancello senza passo carraio. Se lascio la macchina fuori, per evitare di restare chiusa dentro quando devo andare a lavoro, e trovo mezzi altrui davanti al cancello, posso fare querela dimostrando l’accaduto con delle foto o devo in ogni caso chiederne prima la rimozione e dimostrare che il proprietario del mezzo si è rifiutato di spostarlo?
    In pratica, nel caso specifico, se io non ho la necessità di entrare nell’immediato nella mia proprietà (perché sto andando a lavoro e per evitare inconvenienti ho parcheggiato fuori), non posso comunque fare denuncia?
    Grazie

  41. Paola-Reply
    3 Gennaio 2021 at 9:57

    Buongiorno avv. Leone,
    Il reato di violenza privata si configura solo se chi parcheggia non sposta il mezzo dopo la richiesta dell’interessato o é sufficiente l’ostruzione del passaggio per presentare la denuncia?
    Glielo chiedo perché capita spesso di non poter entrare e uscire da casa, cancello senza passo carraio. Se lascio la macchina fuori, per evitare di restare chiusa dentro quando devo andare a lavoro, e trovo mezzi altrui davanti al cancello, posso fare querela dimostrando l’accaduto con delle foto o devo in ogni caso chiedere prima la rimozione e dimostrare che il proprietario del mezzo si è rifiutato di spostarlo?
    In pratica, nel caso specifico, se io non ho la necessità di entrare nell’immediato nella mia proprietà (perché sto andando a lavoro e per evitare inconvenienti ho parcheggiato fuori), non posso comunque fare denuncia?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      9 Gennaio 2021 at 10:11

      Salve, sì esattamente. È sempre conveniente cercare di trovare una mediazione con chi è il proprietario del veicolo (se ovviamente è nei paraggi). Chi dovesse lasciare il veicolo ed allontanarsi senza fornire comunicazioni dà sicuramente maggiori possibilità per una presentazione di una denuncia. Mi contatti per saperne di più

  42. Gianni-Reply
    17 Gennaio 2021 at 15:45

    Salve avv.Leone.
    Siamo un condominio con accesso dalla pubblica via alle proprietà private tramite vialetto condominiale dove paghiamo regolarmente il passo carraio unico , ma regolarmente un furgone alto del vicinato ci chiude completamente la visuale sulla pubblica via quando arriviamo dal vialetto privato costringendoci a sbordare sulla strada pubblica per almeno 1,5 MT con il frontale dell’automobile sottoponendoci a notevoli rischi di collisione con automobili che sopraggiungono lateralmente, il fatto è che il vicinato parcheggia in un area privata ma non adibita a parcheggio che di conseguenza ci chiude la visuale.
    Cosa è possibile fare visto che non riusciamo ad arrivare ad un accordo ragionevole fra persone civili?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      17 Gennaio 2021 at 19:00

      Salve, oltre a chiedere l’intervento della polizia municipale per la rimozione, stante la presenza del passo carraio, tale situazione potrebbe essere passibile di denuncia per violenza privata, contattatemi per una maggiore consulenza sulla questione.

  43. Lucrezia-Reply
    21 Gennaio 2021 at 22:32

    Buonasera avv.Leone,
    Il reato di violenza privata sussiste solo quando la persona che blocca il passaggio, parcheggiando davanti al cancello altrui, si rifiuta di spostare l’auto? In quanto nel mio caso sono ormai anni che i vicini parcheggiano sul cancello oppure ostruiscono il passaggio con stendini ecc. (tutto documentato da foto), nonostante ci sia una sentenza che stabilisca che su questa via privata si ha diritto a una sola macchina a testa (cosa che non rispettano) e non bisogna impedire a nessuno il passaggio. Mi sembra surreale che sia necessario chiedere il permesso ad altri per entrare ed uscire dal proprio cortile. La ringrazio in anticipo

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      23 Gennaio 2021 at 10:53

      Salve, il reato di violenza privata si configura tutte le volte in cui un soggetto obbliga qualcuno a dover tollerare qualcosa. L’ostruzione con un auto davanti un cancello può configurare il reato, ma non sicuramente lo stendino

  44. Luca Andreini-Reply
    2 Febbraio 2021 at 18:25

    Buongiorno, la mia situazione è molto semplice e le chiedo gentilmente un parere.

    Davanti al cancello di casa mia, sul quale è apposto il cartello di passo carrabile regolarmente rilasciato dal comune , vi sono spesso macchine parcheggiate (macchine di avventori di un bar poco distante da casa mia).

    Il fatto che mi preme sottolineare è che, le macchine sono spesso le stesse (e quindi è la stessa persona che, anche più volte al mese parcheggia davanti al mio cancello l’ auto talvolta per 10 minuti talvolta anche per un’ora).

    Il fatto che il parcheggio su passo carrabile sia effettuato più volte può essere sufficiente per far sì che vi siano gli estremi per la denuncia oppure vi è bisogno per forza che il soggetto si rifiuti di spostarla ?

    La ringrazio !!

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      2 Febbraio 2021 at 20:16

      Oltre ad una multa per sosta dinanzi al passo carrabile vi è bisogno o del rifiuto o comunque dell’impossibilità quantomeno di reperire sul momento il proprietario dell’autoveicolo

  45. Sara-Reply
    7 Febbraio 2021 at 20:07

    Un conduttore di un appartamento dove abito non avendo un posto auto parcheggia l’auto con due ruote sul marciapiede e due sulla strada davanti al cancello d’ingresso del condominio questo modo di parcheggiare impedirebbe il passaggio nel caso ci fosse bisogno ai mezzi di emergenza ( ambulanza o pompieri) cosa possiamo fare visto che non è per niente educato, grazie per i consigli che mi vorrà dare

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Febbraio 2021 at 14:46

      Salve, in realtà non si tratta di un vero e proprio caso di violenza privata in quanto non impedisce l’uscita di alcun mezzo. Può causare il reato se dovesse totalmente impedire il passaggio delle persone dal condominio. Per ogni esigenza non esiti a contattarmi

  46. Valerio-Reply
    10 Febbraio 2021 at 17:46

    Salve, avvocato sono un commerciante ed o un negozio con due serrande, un condomine (solo lui) sosta la sua auto davanti le serrande a volte anche sopra il marciapiedi. Gli o detto di lasciare il posto libero motivo carico e scarico merce ma non ne vuole sentire, dimenticavo sono sprovvisto di posso carrabile. Se installo il passo carrabile potrebbe fare ancora il galletto. E un’altra cosa siccome nel condominio c’è un cancello e lui la sera va a sostare la sua auto lì, io vorrei mettere la mia auto sotto la panchina per non farlo uscire così capirà cosa vuol dire intralciare un lavoratore. Premetto che anche il cancello è sprovvisto di passo carrabile. Posso essere denunciato. Grazie anticipatamente della sua disponibilità. GRAZIE.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Febbraio 2021 at 20:20

      Salve, in ordine alla prima questione meglio mettere un passo carrabile. In relazione alla seconda questione, se Lei intralcia l’uscita del veicolo di questo condomino dal cancello rischia una denuncia per violenza privata. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi

  47. Lilly-Reply
    11 Febbraio 2021 at 18:56

    Buonasera, ho 23 anni e oggi avevo un colloquio in una zona che non conoscevo e dove non c’era nessun parcheggio disponibile. Non guido da molto ed ero disperata in balia delle emozioni e ho lasciato la macchina davanti ad un passo carrabile dove sembrava tutto chiuso, serrande chiuse. Non volevo nuocere a nessuno ve lo giuro, sono tornata e i proprietari del passo carrabile mi hanno urlato contro minacciandomi e quant altro. Hanno preso la targa e mi hanno anche fatto una foto dicendomi che mi avrebbero denunciata. Io ero tanto spaventata , ho solo chiesto loro perdono in tutti i modi e vedendo la loro furia sono andata via.
    Cosa rischio adesso? Mi sono appena iscritta all’albo degli infermieri. La denuncia (sperando che non si verifichi) entro quanto arriva ?
    Possono anche rimuovermi dall’albo per un errore del genere? Sto tremando e piangendo mentre scrivo perché mi rendo conto di aver sbagliato!
    Grazie per la risposta

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      12 Febbraio 2021 at 17:10

      Salve, ci siamo sentiti privatamente

  48. Luca-Reply
    12 Febbraio 2021 at 16:23

    Buongiorno Avvocato Leone volevo chiederle un chiarimento in merito ad un parcheggio di fronte al cancello di un garage condominiale. Preciso che non esiste ancora il passo carrabile in quanto la palazzina è di nuova costruzione e sono praticamente il primo a trasferirmi. Il vicino simpaticone parcheggia la sua auto davanti al cancello e mi impedisce l’ingresso al garage. Mi chiedo e Le chiedo se sussistono gli estremi di denuncia penale solo facendo una foto con numero di targa oppure devo avvisarlo di non parcheggiare più e poi eventualmente agire di conseguenza. Sono decisamente stufo di perdere tempo con le persone incivili.. La ringrazio per l’attenzione.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      12 Febbraio 2021 at 17:11

      Salve, è sicuramente nella possibilità di denuncia anche se è conveniente tentare sempre una soluzione bonaria chiedendogli di non parcheggiare più dinanzi al cancello. Per eventuali approfondimenti mi contatti

  49. Cauchi Valentina-Reply
    20 Marzo 2021 at 11:13

    Salve avvocato leone volevo un informazione riguardo al parcheggio di casa mia.. Abito in una strada a senso unico il mio problema è capire se 1 vicino può sostare un proprio mezzo del tipo motore per usufluire aria parcheggio davanti casa. Graxie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      22 Marzo 2021 at 12:45

      Salve, dipende se occupa un cancello o un box per posteggiare un veicolo di sua pertinenza

  50. Mymì-Reply
    30 Marzo 2021 at 14:52

    Buonasera! Ho avuto una discussione con il vicino per delle mie piante che sporgono sulla strada pubblica. Le toglierò presto, perché non voglio questioni. Ma vorrei sapere se posso vietare che questi parcheggino davanti al muretto di casa mia. E’ stato molto maleducato, un grandissimo cafone. Ci ha minacciati dicendoci “Ve lo sto dicendo con le buone”, “Avete fatto gli gnorri fino ad ora”, … Abbiamo risposto che era la seconda volta che ci veniva chiesto a voce e che non avevamo avuto il tempo di provvedere. A questa affermazione la sua risposta:” Avete fatto gli gnorri fino ad ora. Ve lo abbiamo detto una decina di volte. Questa volta ve lo sto dicendo e vale per altre 100 volte”. Gli abbiamo chiesto di moderare i termini e lui ha detto in modo perentorio, andando poi via: “Questo va tagliato! Stop”.
    Visto che noi dobbiamo tagliare le nostre piante (che cadono sulla strada pubblica e non nella sua proprietà, che è difronte!) posso trovare un cavillo che eviti a lui, o chi per lui, di parcheggiare davanti al muro di casa mia? Cosa devo fare? La strada è pubblica e lunga, senza segnaletica, parcheggiano tutti sul lato di casa mia. Vorrei evitare di far entrare lo smog nel giardino di casa. Grazie!

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      31 Marzo 2021 at 19:50

      Salve, intanto proprio perché la strada è pubblica lei può decidere tranquillamente di fare ciò che vuole con le sue piante. Per quanto riguarda il muretto, no, non si può fare nulla. Non ostacola il passaggio di un veicolo di sua proprietà e quindi non c’è alcun illecito.

  51. Roberto-Reply
    15 Aprile 2021 at 21:05

    Salve avv.vorrei approfondire una situazione che ancora non trovo pace abbiamo comprato una porzione di casa con 3 abitazioni dove 2 hanno ingresso al garage indipendente,io ho l’ingresso in un altro cancello che da come dicono sia di tutti e 3 i condomini visto che quando apro il cancello in un unica via ci sono 5 metri quandri che come da planimetria risulta per tutti e 3 i condomini subito dopo cè la discesa per entrare nel mio garage visto che prima erano 3 fratelli e da quello che mi hanno detto lo spazio prima del garage e adibito hai 2 condomini allo scarico,il notaio invece mi a detto che invece hanno diritto al passaggio ma se devono scaricare devono sempre chiedere perché il passaggio al mio garage deve sempre essere libero ad entrata ed uscita e visto che sono l’unico che non devo chiedere a nessuno per lo scarico posso anche sostare in quella zona mentre i condomini vogliono che lo spazio sia sempre lasciato libero,come devo comportarmi visto che ogni tanto mi capita di lasciare la macchina in quella piazzola.grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      16 Aprile 2021 at 9:48

      Salve, lo spazio antistante il cancello di un garage, abitazione, villa privata o comunque di un luogo privato da dove fuoriescono veicoli deve essere sempre lasciato libero per non incorrere in una denuncia per violenza privata.

      • roberto-Reply
        17 Aprile 2021 at 19:33

        Buongiorno avvocato il cancello da dove entro io per parcheggiare lo uso esclusivamente solo io perche appena aperto dopo 2 metri ce’ una discesa per entrare nel mio garage,siccome labitazione era tra fratelli non so come e stato partizionato e quel tratto che esiste dopo il cancello 2 metri sarebbe di tutto il condomio che saremo 3 persone e visto che ho il garage io in quel posto ogni tanto parcheggio difronte prima dell’ entarata del garage senza dare fastidio a nessuno perche’ da li non passa nessuno,vorrei capire la legge come funziona visto che loro dicono che deve essere lasciato libero per lo scarico se uno vuole scaricare qualcosa ma il notaio guardando il tutto mi a detto che devono prima chiedermi per aprire il cancello anche se sono propietari pure loro perche’ non possono avvalersi di aprire e scaricare senza dirmelo perche’ il passaggio per entrare nel mio box sarebbe ostacolato e quindi devono domandare,,,questa cosa e vera visto che se e’ cosi perche’ non posso parcheggiare iovisto che loro devono per forza chiedermi per entrare ,grazie.

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          19 Aprile 2021 at 10:41

          Salve, la sua richiesta è più di natura civilistica che penalistica. Non le saprei dare una risposta completa. Mi spiace

  52. Simone-Reply
    24 Aprile 2021 at 7:26

    Buongiorno avvocato, ho un fondo cat C2 in un palazzo a raso su una strada comunale. Davanti al fondo non è presente il riquadro bianco di parcheggio ma vengono parcheggiate continuamente auto impedendomi quasi l’accesso a piedi. Posso procedere con la denuncia per violenza privata ? Non essendo un garage ma un magazzino quanto è la distanza minima che va lasciata libera per passaggio di cose e persone?
    La ringrazio della sua consulenza.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      26 Aprile 2021 at 9:40

      Salve, se il parcheggio comporta l’impossibilità di uscita di un veicolo o di un pedone può presentare una denuncia per violenza privata.

  53. Isabella-Reply
    4 Maggio 2021 at 20:36

    Buonasera avvocato, ho in affitto un negozio nel quale esercito l’ attivita e questo si trova in un piazzale interno di un condominio senza amministratore e dove il proprietario di appartamenti e negozi è uno solo. E’ già da anni che continuo a fare ossevazione al proprietario che i suoi inquilini o i loro ospiti parcheggiano nel piazzale ostruendo a volte il passaggio per venire da me ma l’ultima volta mi è stato risposto che lui non può fare il vigile e di dirgli io di spostarsi e che comunque se passa la macchina non mi posso lamentare. Oltre ai clienti mi arrivano anche i fornitori con autocarri e questi faticano a passare se non rallentando e passando a sfioro. Premetto che io non so sempre di chi siano le auto e non credo spetti a me dover andare a suonare ai campanelli per dire di spostare le macchine. Da qualche giorno trovo una macchina famigliare parcheggiata e gli ho chiesto di chi fosse perchè si passa a fatica e la mia attività non è visibile, in risposta mi sono sentita dire che è del nuovo inquilino ed è il suo posto auto. Alla mia richiesta di cambiargli il posto auto con qualcuno che avesse almeno un utilitaria mi ha risposto che rimane lì quella. Sono stanca di questa situazione e vorrei capire se posso difendermi legalmente o per cambiare la situazione o per andarmene a addebitandogli le spese.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      5 Maggio 2021 at 10:24

      Salve, essendo un piazzale condominiale la competenza rimane privata e non pubblica e, conseguentemente, la natura del problema non può essere di natura penale, ma eventualmente civile. Conviene rivolgersi ad un esperto in materia di condominio.

  54. Amedeo Salini-Reply
    17 Maggio 2021 at 21:10

    Buongiorno,
    davanti al cancello di casa mia, sul quale è affisso un passo carrabile rilasciato regolarmente dal comune, una persona (sempre la stessa) in modo sistematico parcheggia il proprio veicolo davanti al cancello (avrò 5/6 foto o video in cui lo ritraggono parcheggiare sul passo carrabile in giorni diversi);
    uno dei video (il primo a livello temporale) ritrae me mentre spiego al titolare del veicolo di non parcheggiare vista la presenza del passo carrabile.

    Sapendo che il reato si configura nel caso ci sia dolo, il fatto che il titolare fosse a conoscenza della presenza del passo carrabile (come testimoniato dal video in cui glielo spiego) è sufficiente per dimostrare che le volte successive lo abbia fatto intenzionalmente affinché si configuri il reato di violenza privata ?

    Grazie mille

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      18 Maggio 2021 at 15:15

      Salve, assolutamente sì. Il fatto che già lei abbia provato a chiedergli di interrompere tale tipo di comportamento le dà maggiormente diritto a presentare una denuncia. Mi contatti per maggiori approfondimenti

  55. ANNALISA ROMANO-Reply
    18 Maggio 2021 at 15:44

    Buongiorno, siamo proprietari di una piccola casetta in centro storico di un paesino salentino. La nostra abitazione ha il cancelletto d’entrata in una corte dove ci sono anche altre abitazioni.
    Non siamo residenti in questa casetta , quindi siamo lì periodicamente.
    Ci capita che ultimamente, essendo una zona ZTL, una signora residente, a causa di carenza parcheggi, entra metodicamente a parcheggiare in corte. Quando arrivo dopo 1000 km, purtroppo non ho la possibilità di scaricarmi nemmeno l’auto.
    Come posso risolvere questa cosa?
    Faccio presente che anche gli altri abitanti della corte non sono residenti

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      27 Maggio 2021 at 9:11

      Salve, se lo spazio è privato e di sua proprietà nessuno può parcheggiarvi all’interno

  56. Mario-Reply
    26 Maggio 2021 at 23:22

    Salve avvocato, davanti al mio cancello privato, senza passo carrabile … per ora, in quanto farò richiesta subito … il mio “nuovo” vicino, da qualche mese, parcheggia molto spesso la sua auto senza lasciarmi sufficientemente spazio di manovra per l’ingresso dell’auto mia e di mia moglie. Ho saputo che ha fatto richiesta di parcheggio ad personam (per disabile) proprio di fronte al mio cancello, impedendomi in questo modo di poter entrare assolutamente con la macchina. Ma è possibile ciò? Può un parcheggio per disabili togliermi il diritto di accedere al mio cortile (presto con passo carrabile) nonché parcheggio della mia macchina? In quel caso, per lui, dovrei addirittura ampliare il cancello (già ora di 2,50 m), a mie spese e credo inutilmente visto che si tratta di un vicolo molto stretto (max 4 m larghezza). Trovo tutto questo assurdo, ma per lui sembra tutto normale! Cosa mi può dire avvocato? La ringrazio in anticipo per la risposta.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      27 Maggio 2021 at 9:08

      Salve, premesso che non è nel ramo di mia competenza la concessione da parte del Comune del parcheggio di disabile, Le posso affermare che chi impedisce anche lo spazio di manovra per l’uscita dal proprio cancello potrebbe incorrere comunque nella violenza privata. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi

  57. Francesca-Reply
    5 Giugno 2021 at 2:11

    Salve avvocato, vorrei un suo parere, Sono proprietaria di un’abitazione a schiera con tre cancelli, uno pedonale, uno per garage e uno per ingresso giardino, ho solo una strada comunale davanti senza segnaletica, quindi avendo tre auto, parcheggio davanti casa. È da qualche mese che il mio vicino ha aperto un cancello nel retro della sua abitazione, e parcheggia la sua auto davanti a questo cancello in modo che io non posso più ne parcheggiare e ne rientrare con la mia auto in giardino. Non ho passo carrabile, cosa devo fare? Ho saputo che hanno fatto loro la richiesta, possono farla? Loro hanno gli ingressi principali davanti la loro abitazione. Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      6 Giugno 2021 at 16:25

      Salve, vorrei capire se la strada dove parcheggia lei è privata oppure no

      • Francesca-Reply
        7 Giugno 2021 at 10:25

        No, la strada è comunale…..ma siccome è molto ampia e la schiera di abitazioni formano una L i due cancelli sono obliqui l’uno dall’altro ad una distanza di 2 metri . Il mio principale il suo nel retro ( a suo tempo non in regola) adesso nn so se è stato regolarizzato.

        • Avv. Gabriele Leone-Reply
          7 Giugno 2021 at 17:08

          Salve, non ho ben capito la collocazione delle abitazioni e dei rispettivi cancelli. Ad ogni modo, il suo vicino le deve permettere l’entrata e l’uscita dal suo cancello ove posteggi il proprio autoveicolo. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi.

  58. Gemma-Reply
    15 Giugno 2021 at 23:56

    Buonasera Avv. vorrei un’informazione. Ho preso in locazione un box in un’area condominiale dove sostano anche altre macchine. Alla destra del garage sul lato antistante c’è un lungo muretto davanti al quale sostano le macchine in modo orizzontale. Puntualmente davanti al mio box ci sono delle macchine parcheggiate davanti al muretto ma che sporgono coprendo quindi un quarto più o meno della serranda, che mi costringono a fare tante manovre per parcheggiare l’auto all’interno. Ho rischiato spesso di danneggiare l’auto e di strisciarla nei lati per scansare le altre. L’amministratore ha messo anche un avviso chiedendo di non parcheggiare davanti all’entrata ma non è servito a nulla. Cosa posso fare? Ci sono persone che si rifiutano anche di spostarla la macchina.
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      17 Giugno 2021 at 7:57

      Salve, le consiglio di inviare tramite il legale una diffida a queste persone al fine di avvertirle di non posteggiare il veicolo nei pressi del suo box. Ove anche quest’azione rimanga priva di efficacia presentare una querela per violenza privata. Mi contatti per maggiori informazioni.

  59. Francesca N.-Reply
    20 Giugno 2021 at 22:24

    Buonasera Avvocato,
    Vivo in un condominio al 5 piano ed al piano terra ho un piccolo garage di proprietà dove parcheggio la mia macchina. Le manovre di entrata ed uscita sono complicate perché l’accesso al garage è preceduto da una strettoia dove ci passa a mala pena una macchina. Purtroppo capita spesso che parenti, amici o altri condomini, parcheggino la macchina di fronte al mio garage e questo non solo mi impedisce di entrare ed uscire dal garage ma perfino di fare manovra. Tutte le volte sono costretta a citofonare a tutti i condomini con notevoli disagi anche perché con il lavoro che faccio spesso ho necessità di uscire d’urgenza. Non posso richiedere il passo carrabile perché la stradina su cui ha accesso il garage è condominiale. Come posso risolvere questo problema? Grazie mille per la sua risposta.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      21 Giugno 2021 at 19:24

      Salve, provi ad apporre un cartello dove chiede di non parcheggiare dinanzi al cancello. Ove anche questa soluzione non dovesse avere seguito mi contatti per maggiori approfondimenti al fine di predisporre eventualmente una diffida e/o una querela contro queste persone.

  60. Cinzia-Reply
    21 Giugno 2021 at 9:42

    Buongiorno, un informazione, ho casa con accesso laterale che è stato chiuso dai parcheggi disegnati dal Comune… Mi hanno detto che se lo voglio libero devo fare passo carrabile

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      21 Giugno 2021 at 19:25

      Salve, Le chiedo gentilmente di fornirmi maggiori dettagli per poterLe dare una consulenza più specifica.

  61. armando anastasio-Reply
    17 Luglio 2021 at 19:32

    Salve chiamo dalla costa di Amalfi, da quasi 20 anni ho costruito un garage pertinenziale tutto in regola , da circa 3 anni il comune ha fatto tracciare delle strisce blu a dx e sx a circa 20 cm dalla porta del garage ampo i lati, con difficoltà ad uscire, a volte parcheggiano addirittura dei furgoni abbastanza alti quindi con pericolo di incidenti, ho chiamato diverse volte i vigili mi ha risposto che devo richiedere il passo carrabile, chiedo al sig. Avvocato se e così, ma la mia paura che mi fanno pagare ma il problema rimane grazie mille.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      19 Luglio 2021 at 8:35

      Salve, certamente senza passo carrabile ha meno tutele. Ad ogni modo chi parcheggia in prossimità del Suo cancello deve comunque lasciarle la possibilità di poter entrare ed uscire liberamente

  62. Massimo-Reply
    21 Luglio 2021 at 13:06

    Salve Avvocato, Le esprimo il problema condominiale che viviamo. 10 anni fa abbiamo comprato casa dal costruttore in un complesso con portone su strada. Sempre sulla strada, il costruttore, ha venduto come garage, dei locali ad alcuni proprietari di immobili. Quando questi sono andati a chiedere il Passo carrabile al Comune gli è stato vietato, non so bene il motivo, credo perchè quei locali risultino cantine o qualcosa del genere. davanti al palazzo non ci sono molti posti auto e capita che ogni tanto non si trovi parcheggio, ovviamente tutti gli altri condomini cercano di lasciare libero il passaggio coscienti che lì ci parcheggiano delle macchine, ma c’è uno dei proprietari di questi locali molto aggressivo, personalmente mi è capitato di lasciare la macchina davanti alla sua saracinesca solo per scaricare le buste della spesa e mi ha assalito verbalmente e, in un’altra occasione, ha assalito, allo steso modo, un mio amico che era venuto a trovarmi e stava chiacchierando con me a 5 metri di distanza. Sulla chat condominiale, minaccia sempre chiunque lasci la macchina davanti al suo ingresso di denunciarlo per violenza privata, ma, amio avviso, non si configura il reato perchè è, se non sbaglio, subordinato alla mancata rimozione dell’auto a seguito di rischiesta da parte del proprietario del locale, cosa che non è mai avvenuta. Addirittura, in un caso, parcheggiò la sua auto dietro quella di un signore anziano che non trovando parcheggio la lasciò davanti alla sua saracinesca, impedendogli poi di andare via. Le chiedo cortesemente un parere in merito, noi tutti rispettiamo le proprietà altrui e non vogliamo creare disagi, ma lui pretende che non si parcheggi, non usa il buonsenso che invece usiamo noi rispettandolo evitando di parcheggiare, anche sapendo, di poter rimuoverla in caso di chiamata. La ringrazio anticipatamente.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      21 Luglio 2021 at 21:21

      Salve, il parcheggio dinanzi a una saracinesca non è consentito perché configura il reato di violenza privata nel momento in cui il proprietario del veicolo, collocato all’interno della stessa, desideri uscire o entrare dal o nel predetto locale e qualcuno impedisca tale azione.
      Inoltre, sebbene non vi sia alcun cartello di passo carrabile, la invito comunque a non posteggiare più il veicolo dinanzi alla predetta saracinesca per non incombere in una possibile querela da parte del suo vicino.

  63. Massimo-Reply
    27 Luglio 2021 at 18:24

    Buonasera Avvocato. Vorrei esporle il mio problema. Abito in una strada a doppi senso di circolazione ma poco trafficata. Parcheggio regolarmente le 2 autovetture della mia famiglia sul lato della strada che costeggia la mia abitazione. Nell abitazione di fronte abita una famiglia che non riesce a uscire dal proprio cortile con il CAMPER e tutte le volte chiama i vigli per farmi spostare la macchina e permettere loro l accesso. Tutto ciò viola la MIA libertà personale sul dove poter parcheggiare regolarmente le mie vetture e mi costringe ad estenuanti litigate con il vicino. Preciso che per l uscita è l ingresso di un auto anche di grosse dimensioni o di un furgone non ci sono problemi ma con il camper il problema assume dimensioni più grandi. Posso rifiutarmi di spostare le macchine o è considerata violazione?? Il passo carraio del dirimpettaio è regolare ma non credo possa vietare la sosta dalla parte opposta di una strada larga 6 metri circa. Grazie. Massimo

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      28 Luglio 2021 at 18:54

      Salve, l’ostruzione del passaggio di qualunque veicolo (quindi anche di un camper) configura comunque una possibile violenza privata in quanto costringe ogni volta il suo vicino a contattarla per lo spostamento del veicolo. Le consiglio, quindi, di parcheggiare il veicolo in un punto in cui non provochi detta ostruzione.

  64. Anna Corte-Reply
    1 Agosto 2021 at 21:16

    Buonasera, ho un garage che da’ su un senso unico pubblico e, fino a quando era previsto, ho sempre pagato la tassa del passo carraio. Da qualche anno, il comune ha predisposto dei posteggi, uno dei quali davanti al mio garage. Ho fatto la richiesta di rimozione dello stesso ma il comune mi ha detto che con la mia macchina posso entrare. Premetto che è un garage dove può essere ricoverato persino un camper! Con mille manovre e il rischio di bocciare, sono sempre riuscita a ricoverare la macchina. Ora però ho comprato una macchina più grossa e ho paura di non farcela. Quale distanza ci deve essere tra l’apertura del garage e il posteggio? Ringrazio anticipatamente

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      2 Agosto 2021 at 9:16

      Salve è opportuno che il Comune garantisca lo spazio necessario affinché Lei possa compiere correttamente le operazioni di manovra. Dal punto di vista amministrativo sulle distanze non posso risponderLe perché non sono competente nel settore.

  65. Stefano Franceschi-Reply
    9 Agosto 2021 at 10:57

    Salve Avvocato. Il cancello della mia abitazione per il quale ho chiesto il “passo carrabile” non ancora ottenuto per varie lungaggini burocratiche, affaccia su una stradina a senso unico larga circa 4,50 mt senza marciapiede.
    Essendo la mia, una cittadina di mare, nei weekend, vengono molti turisti che non trovando altri posti, scelgono di parcheggiare dal lato opposto della strada, all’altezza del mio cancello, impedendomi di entrare e uscire con la mia auto. Queste persone, ovviamente parcheggiano in modo irregolare visto che non lasciano il metro per il transito dei pedoni con il muro dal lato opposto al mio cancello, perché lasciarlo vorrebbe dire ostruire la stradina al transito di altri autoveicoli. Posso sfruttare questa cosa per chiamare i vigili per la rimozione visto che le auto ostacolano il passaggio pedoni e il mio varco, munito in un prossimo futuro di passo carrabile? Devo dire, purtroppo, che il parcheggio senza lo spazio per i pedoni è, nel mio comune, abbastanza tollerato. Fanno anche quelli dei disabili accostati, senza la presenza di marciapiede ( spazio rettangolare giallo a terra) . La ringrazio anticipatamente

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      9 Agosto 2021 at 12:25

      Salve, le posso rispondere solo in ambito penalistico. L’intralcio del suo cancello provocato da veicoli che non le permettono l’entrata o uscita dalla propria abitazione configura un caso di violenza privata. Le consiglio di apporre, in attesa del passo carrabile, un cartello nel suo cancello dove invita a non parcheggiare per tale motivo.

  66. laura-Reply
    6 Settembre 2021 at 12:09

    salve avvocato, se possibile vorrei porgerle una domanda.
    purtroppo ormai da due anni ho acquistato una casa situata in fondo ad un vicolo cieco, sul lato destro della strada in questione si trovano varie case, ognuna con cancello privato, sulla sinistra un area di sosta e in fondo per l’appunto si trova il mio condominio (anche esso con cancello e parcheggio privato).
    più volte sono stata minacciata di non poter far parcheggiare i miei ospiti nell’area di sosta, perchè a detta dei propietari, la parte di strada antistante alla loro casa gli appartiene di diritto, cosa per me assurda, dato che
    (presupponendo che la strada sia proprietà privata)
    1- in ogni caso, un numero indefinito di persone usufriscono dell’area di sosta e della strada (come è giusto che sia)
    2- essendo residente e propietaria della casa ho tutto il diritto come il resto dei proprietari di usufruire della strada antistante alla mia casa
    3-non credo sia giusto che delle persone si approrino deliberatamente di cose che non gli appartengono.
    La prego, mi dia una mano perchè la situazione sta diventando insostenibile, per me è diventato impossibile vivere tranquilla nella mia stessa casa.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      6 Settembre 2021 at 17:15

      Salve, come ha correttamente scritto la strada non è privata e quindi i vicini non possono arrogarsi il diritto di decidere chi può parcheggiare o meno. Non è solo concesso parcheggiare dinanzi al cancello, in prossimità o di fronte ad una proprietà privata ove non si conceda lo spazio di manovra per l’entrata e l’uscita dei veicoli.
      Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi

  67. angelo-Reply
    4 Ottobre 2021 at 19:53

    salve avv. Leone
    sono proprietario di un pezzo di terreno. in prossimità del cancello d’ingresso, a dx dello stesso, è presente una fontana pubblica. quotidianamente accade che la gente per attingere l’acqua dalla fontana parcheggia davanti al mio cancello d’ingresso impedendomi così l’accesso. Cosa posso fare? il comune non vuole saperne niente.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      4 Ottobre 2021 at 23:29

      Salve, può presentare una denuncia-querela per violenza privata. Mi contatti per maggiori approfondimenti

  68. angelo-Reply
    4 Ottobre 2021 at 19:54

    salve avv. Leone
    sono proprietario di un pezzo di terreno. in prossimità del cancello d’ingresso, a dx dello stesso, è presente una fontana pubblica. quotidianamente accade che la gente per attingere l’acqua dalla fontana parcheggia davanti al mio cancello d’ingresso impedendomi così l’accesso. Cosa posso fare? il comune non vuole saperne niente. quali strumenti ho per far cessare queste molestie? grazie in anticipo

  69. Vincenzo-Reply
    1 Novembre 2021 at 20:03

    Salve avv. Leone sono proprietario di un locale per il quale pago da anni regolarmente tosap per l’accesso carrabile, pur non potendo usufruire del passo carrabile poiché il locale si trova a meno di 12 metri da un incrocio, recentemente vi hanno applicato dinanzi le strisce bianche che ne permettono il parcheggio pubblico. Conseguentemente non mi è più possibile sfruttare il locale per entrare ed uscire l’auto, le sembra legale tutto ciò???
    Attendo sue notizie
    Arrivederla

  70. Federico-Reply
    30 Gennaio 2022 at 14:26

    Senza fare polemica, non concordo sul fatto che chi parcheggia fronte cancello PRIVO DI CARTELLO PASSO CARRAIO,sia passibile di denuncia per violenza privata. Senza cartello recante numero di autorizzazione infatti il suolo antistante il cancello è pubblico e fruibile a tutti gli effetti, anche perché io non posso sapere se appositamente non vi è cartello perché il cancello è inutilizzato a favore di altre uscite su altro lato del caseggiato. Io personalmente se non vedo il cartello recante un divieto parcheggio Senza problemi. Del resto perché chi non rispetta la legge ( omettendo di ottenere autorizzazione e pagare le dovute tasse) dovrebbe vantare medesimi diritti di chi dispone di passo carraio autorizzato e pagato?
    Grazie anche a chi contestare la mia opinione.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      31 Gennaio 2022 at 18:23

      Infatti Lei può parcheggiare senza alcun divieto. Il punto è che bisogna garantire lo spazio di manovra ai veicoli in uscita e in entrata.

    • Nik.50-Reply
      1 Febbraio 2022 at 8:25

      Se lei parcheggia davanti al mio cancello perché non c’e il cartello di “passo carrabile” e non mi consente di uscire dalla mia proprietà in maniera regolare,io la denuncio per violenza privata.

  71. Francesco-Reply
    17 Febbraio 2022 at 13:10

    Salve, ho un problema, mi spiego meglio. Qualche giorno fa dovendo uscire dal garage (passo carrabile regolarmente registrato al comune), trovo un auto parcheggiata davanti da impedirmi la manovra prevista. Provo a chiedere di spostare l’auto in maniera cortese senza ricevere risposta, chiamo la polizia locale che a quanto pare fa una contravvenzione all’auto e giustamente non può rimuoverla. La controparte data la contravvenzione si rifiuta di spostare il veicolo. Sono passate tre ore e solo la mediazione dei carabinieri convince la controparte a spostare il veicolo (5 ore di impossibilità a prendere il veicolo).
    Decido di star tranquillo per non danneggiare con una querela il soggetto.
    Dopo 5 giorni mi arriva lettera da assicurazione di quella macchina che impediva il passaggio che riferisce di essere stata danneggiata tre settimane prima dell’evento quindi chiede i danni. Ora inverosimile l’evento perché contestano il sinistro di un mio veicolo fermo in un altro garage (ma che loro sanno essere il mio) ed io quel giorno con altra auto mi trovavo in posto totalmente diverso. Come mi posso comportare? Posso procedere sempre a violenza privata più a falsa dichiarazione (truffa assicurativa) contro il proprietario del veicolo della controparte coinvolti?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      17 Febbraio 2022 at 19:08

      Salve, per la violenza privata assolutamente sì e anche in realtà per l’altro fatto le conviene fare una denuncia in quanto mi risultano molto anomali. Per maggiori approfondimenti, anche al fine di vagliare una strategia difensiva, non esiti a contattarmi

  72. Silvi giampiero-Reply
    27 Febbraio 2022 at 11:59

    Mi hanno denunciato violenza privata ..il fatto..il box è usato come magazzino mai stato un cartello di passo carrabile ..la proprietaria la stessa mattina ha collocato cartello nn autorizzato e mi ha denunciato..il tutto x assicurarsi il parcheggio della propria auto ..fronte all’ accesso box ..dov’è il GG
    dopo ho parcheggiato anch’io ..in quanto mi ha graffiato intera fiancata auto nuova ..altra denuncia ..!!mi chiedo ..x quanto i carabinieri e la propietaria che responsabilità hanno..nn vedo un mio reato!! dov’è la violenza privata ..grazie della risposta..

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      28 Febbraio 2022 at 8:46

      Salve, ogniqualvolta venga parcheggiato un veicolo di fronte un cancello o un box che impedisca l’accesso e l’uscita di un mezzo è possibile che si configuri il reato di violenza privata. Mi contatti per avviare un’assistenza difensiva e capire meglio la fattispecie

  73. ANTONINO-Reply
    25 Marzo 2022 at 12:28

    Buongiorno avv. LEONE, sono un invalido con 104 art. 3 comma 3, abito in una villetta con cancello per gli automezzi senza cartello passo carrabile, spesso trovo auto dei vicini che m’impediscono l’entrata/uscita del mio automezzo;
    è possibile richiedere un posto disabile personalizzato davanti al mio cancello o accanto al mio cancello, in modo da evitare continui litigi con i miei vicini? grazie mille, cordiali saluti

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      26 Marzo 2022 at 10:46

      Salve, l’azione penale esperibile è una denuncia per violenza privata, mi contatti telefonicamente per saperne di più.

  74. Claudia-Reply
    3 Aprile 2022 at 7:40

    Buongiorno vorrei porle il mio problema tre unità abitative con ingresso separati ma con posto auto in comune dove io ho il mio ingresso pedonale io ho due parcheggi il piano terra 1 ma nn vi abita il primo piano 1 ma lo usa come rimessa biciclette ecco il dilemma la moglie del signore al primo piano parcheggia regolarmente la macchina o santi al cancello i impedisce la manovre di uscita o di entrata la sua giustificazione e che nn c’è il lasso carraio bene abbiamo chiesto di mettere il passo carraio ea signora di rifiuta a lei nn serve come mi devo comportare?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      4 Aprile 2022 at 9:33

      Salve, l’eventuale parcheggio dinanzi al cancello che impedisce il passaggio configura una violenza privata. Mi contatti telefonicamente per maggiori approfondimenti

  75. Matteo-Reply
    8 Aprile 2022 at 17:21

    Salve….sono titolare di passo carrabile regolarmente rilasciato dal comune, la strada dove abito è larga circa 6 metri ed è a doppio senso di marcia. Sul lato della mia abitazione non vengo parcheggiate auto mentre dal lato opposto è sempre pieno di macchine lasciando così poco più di 3 metri di carreggiata fra il marciapiede del mio passo carraio e le auto di fronte. Questo mi costringe a fare un sacco di manovre per entrare ed uscire con macchine che passano in entrambi i versi…ci sarebbero estremi per violenza privata? Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Aprile 2022 at 20:53

      Salve, se ci sono comunque i margini per fare manovra e la strada è abbastanza ampia è più difficile che si possa venire a configurare il reato. Ove ne volesse sapere di più non esiti a contattarmi

  76. Chiara-Reply
    10 Aprile 2022 at 0:43

    Buongiorno Avvocato,
    Davanti al nostro portone condominiale parcheggiano spesso delle biciclette degli avventori del bar di fianco.
    Queste imnpediscono il passaggio poichè vengono poste proprio di fronte all’uscita/entrata ( non carrabile ).
    Posso sporgere querela ai proprietari del bar? Tenga presente che spesso i proprietari delle biciclette si rivolgono a noi in modo aggressivo se chiediamo di spostarle ( siamo stanche di questa situazione, mia madre è invalida con problemi di deambulazione e talvolta non riesce neppure ad uscire a causa di questo problema ).
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Aprile 2022 at 11:09

      Salve, la situazione è un po’ controversa, in quanto se si tratta di un portone condominiale (accesso “pedoni”) non può certamente configurarsi. Nel caso si tratti di accesso veicoli in quel caso se impediscono di fatto l’entrata ed uscita allora è possibile configurarsi la violenza privata. Mi contatti per maggiori approfondimenti

  77. Marco-Reply
    14 Aprile 2022 at 18:44

    Buonasera Avvocato, avrei bisogno di un Suo parere. Sono affittuario di una casa indipendente su 2 piani con un unico viale di ingresso. Io abito al primo piano e al piano terra ci abita l’altro proprietario (la casa è stata divisa in 2 e ci sono due proprietari). Per accedere all’abitazione c’è un unico cancello grande che funziona elettronicamente nel quale è inserito il cancelletto “pedonale”. A me è stata data solo la chiave del cancelletto in quanto all’atto della stipula del contratto avevamo concordato verbalmente che non avrei avuto accesso con l’auto dato che lì avrebbe potuto posteggiare solo il proprietario del piano terra. Adesso però il problema è che io avrei bisogno di avere le chiavi del cancello “grande” dato che molte volte mi arrivano degli scatoloni che dal cancello piccolo non passano e inoltre mi sentirei più sicuro ad esempio in caso di emergenza (nel caso in cui avessi bisogno di chiamare un’ambulanza etc..), e anche per accedere all’abitazione con il passeggino dei miei figli etc… però il locatore non vuole saperne e afferma che non è mio diritto avere queste chiavi. Potrebbe cortesemente comunicarmi se quanto affermato dal locatore è corretto oppure se c’è qualche norma a cui posso appellarmi al fine di avere queste benedette chiavi del cancello grande? La ringrazio.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Aprile 2022 at 19:31

      Salve, la questione non è certamente di natura penale, ma civile. Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista del settore.

  78. Nicole-Reply
    5 Maggio 2022 at 22:29

    Buonasera Avvocato, Le scrivo dopo l’ennesima lite con i clienti di fronte alla mia abitazione. Mi spiego meglio. Alla mia abitazione si accede tramite una stradina in cui è situato un negozio. I clienti del negozio posteggiano sempre davanti a casa mia, impedendomi l’accesso e l’uscita in macchina. Ormai da anni chiedo ai clienti di spostare l’auto per permettermi di entrare/uscire da casa. Fra tutti gli avventori si ritrovano anche dei maleducati che mi insultano, dicendo che non avendo pagato il passo carrabile non posso protestare. Mi chiedo, ma ho il diritto di uscire ed entrare da casa quando mi pare e piace? Ho qualche possibilità di risolvere questo problema? Cordiali saluti e grazie per le risposte che mi darà.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      6 Maggio 2022 at 6:53

      Salve, si certamente. È una di quelle situazioni per cui si può presentare una querela per violenza privata. Mi contatti per maggiori approfondimenti

  79. Antonio D.-Reply
    2 Giugno 2022 at 16:48

    Buon pomeriggio Avvocato. Ho letto diverse sue risposte a molte altre richieste e, capisco, la mia può sembrare ripetitiva. Il problema è questo: di fronte la mia abitazione vi è un piccolo locale della mia vicina di casa che, saltuariamente, utilizza come ricovero della sua auto. Per problemi/discussioni di confine (la risparmio in questo caso) PRETENDE che io non parcheggi più davanti il suo garage. Premetto che abito al centro storico del paese… in una strada a senso unico… con divieto di sosta (08,00-20,00) sul lato del garage… non ha un passo carrabile autorizzato (solo divieto di sosta ma da lei apposto)… vi lascio uno spazio necessario all’eventuale transito pedonale (1 metro?)… vi parcheggio raramente… ma le sue “regole” sembra valgano solo per me, e minaccia la richiesta interventi delle FF.OO. Altre auto del posto che vi parcheggiano… non hanno problemi di sosta; li chiama e tolgono l’auto (cosa che facevo anche io prima dei dissapori). Che fare? Grazie per la eventuale risposta.
    Buon 2 giugno.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      3 Giugno 2022 at 6:53

      Salve, bisognerebbe capire innanzitutto se lo spazio utilizzato dalla sua vicina, per intenderci il luogo dove parcheggia la sua auto, possa essere uno spazio per parcheggiare la sua automobile. Fatta questa considerazione, bisogna sempre lasciare lo spazio necessario per la manovra in entrata e in uscita per evitare che il fatto possa essere passibile di denuncia per violenza privata.

  80. Antonio D.-Reply
    3 Giugno 2022 at 12:33

    Buongiorno Avvocato.
    Deduco che, non avendo un “passo carrabile autorizzato”, la vicina ha comunque facoltà di parcheggiare la sua auto nel locale in questione. Se così… che senso ha richiedere tale autorizzazione?
    Grazie e buona giornata.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      3 Giugno 2022 at 13:58

      Con il passo carrabile può richiedere l’intervento dei vigili urbani per la rimozione del veicolo, azione non consentita nel caso in cui si trova Lei. È possibile, nella sua fattispecie, presentare una querela per violenza privata

  81. Antonio D.-Reply
    5 Giugno 2022 at 16:56

    Buon pomeriggio Avvocato.
    Mi perdoni ma, il proverbio personale mi crea ancora qualche dubbio (il “lei”). Ribaltando il “genere”, se parcheggio davanti al garage del “mio” vicino” (ripeto… non ha autorizzazioni di “passo carraio”)… lui può presentare denuncia per violenza privata nei miei confronti, anche se gli lascio abbondante spazio per il transito pedonale?
    Grazie ancora.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      6 Giugno 2022 at 16:15

      Salve, il transito deve riguardare solo veicoli in entrata e uscita. Non transito pedonale

  82. alfio-Reply
    6 Giugno 2022 at 18:33

    gent.mo avv. 12 anni fa ho comprato un piccolo appartamento in condominio contestualmente ad un posto auto regolarmente accatastato. di fronte, alla distanza di 4 metri esatti c’è un box auto che è stato comprato in seguito al mio. il proprietario del box si lamenta del poco spazio di manovra asserendo che non avrei dovuto comprarlo . sono in torto

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      9 Giugno 2022 at 13:29

      Deduco che il box si trovi all’interno di un condominio, quindi non valgono le regole inerenti allo spazio di manovra previste per la violenza privata. Ad ogni modo lei è proprietario di uno spazio privato e nulla può esserle contestato dal suo vicino.

  83. Antonio D.-Reply
    8 Giugno 2022 at 20:29

    Grazie Avvocato.
    Insomma…. ne deduco che il “passo carraio autorizzato” è solo in introito per il comune.
    Grazie ancora e buona serata

  84. Debora-Reply
    26 Giugno 2022 at 12:36

    Salve, ieri sera ho parcheggiato in una strada a senso unico, nella quale a destra c’è una fila di garage, alcuni con passi carrabili, altri senza. Non trovando altra soluzione, perché tutti i posti erano occupati, su entrambe le carreggiate (compresi quelli con passo carrabile valido) ho parcheggiato davanti ad un garage privo di autorizzazione, perché credevo fosse inutilizzato, dato che vivo in questa via da 8 anni e ho sempre visto parcheggiare auto proprio lì davanti, ma stamattina il proprietario del garage, mai visto prima, ha inveito come un pazzo, urlando di chiamare il carro attrezzi e mi ha minacciato di non parcheggiare più l’auto lì, altrimenti mi avrebbe fatto trovare tutte le ruote bucate. Tralascio il fatto che mi ha anche seguita con l’auto per cercare di capire dove abito. Mi sono imbattuta nel suo sito e ho letto che se si parcheggia davanti ad un garage privo di passo carrabile, si rischia di incorrere in una denuncia per violenza privata. A questo punto mi chiedo a cosa servano i passi carrabili e per quale motivo una persona debba pagare per ottenerli, considerando che, a quanto pare, chi, furbescamente, non sborsa un euro, secondo la legge ha comunque lo stesso diritto di chi invece li paga.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      27 Giugno 2022 at 11:57

      Salve, diciamo che cambia la modalità d’azione, Chi paga per avere un passo carrabile può azionare immediatamente i vigili urbani per la rimozione del veicolo, azione invece non possibile per chi non l’ha.
      In assenza, quindi, del predetto provvedimento comunale l’unica azione residuale esercitabile è la denuncia per violenza privata.

  85. Vale-Reply
    13 Luglio 2022 at 16:13

    Salve Avvocato ho letto le varie domande ma sono molto simili al mio caso ma nn ho trovato una risposta quindi volevo chiederLe abito in un vicolo cieco dove all’ingresso della strada nn c’è alcun cartello che indichi che nn possiamo sostare o altro
    A volte capita che a turno entriamo l’auto per scaricare la spesa o magari c’è materiale da lavoro nel furgone e preferiamo averla sotto controllo per quell’ora del pranzo per poi andare via
    ma l’auto va messa nel punto più largo e stretta al muro nn recando fastidio a nessuno cioè lasciamo porte libere e passaggio pedonale libero anche il postino in motorino passa tranquillamente
    Da giorni c’è stata una segnalazione ai vigili e loro ci hanno detto che possiamo entrare e uscire velocemente l’auto e nn più tenerla parcheggiata
    Possono farci una denuncia per violenza privata?
    Che poi questa tizia/o nn ci ha mai detto che dava fastidio quindi è strano che sia andato dritto dai vigili
    Grazie per la sua gentilezza

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Luglio 2022 at 20:37

      Salve, il problema sussisterebbe nel caso in cui il suo parcheggio impedisca il passaggio o l’entrata e l’uscita di veicoli attinenti a possibili box o cancelli presenti in quel vicolo cieco. In detto caso sussisterebbe la violenza privata ove Lei decida di non spostare il veicolo in sosta, dopo che Le sia stato segnalato. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi per una consulenza più approfondita

  86. Tania-Reply
    13 Luglio 2022 at 18:56

    Salve Avvocato. Le espongo il mio problema. La mia abitazione privata (no condominio), ha un garage senza passo carraio.
    Di fronte c’è un laboratorio sartoriale e quindi c’è un via vai di gente, seppur moderato. C’è una persona in particolare, che da anni parcheggia la sua auto proprio davanti al mio garage, impedendomi di uscire e/o sostare. Il mio paese è piccolo, ci si conosce tutti.
    Ieri mattina la signora in questione ha avuto un diverbio con mia madre, perché volontariamente parcheggia davanti al nostro garage, in quanto sprovvisto di passo carraio e quindi, secondo lei, può parcheggiare quanto le pare e piace. Lo ha proprio detto a mia mamma, durante la discussione, invitandola a pagare la tassa annuale al comune, per avere l’autorizzazione, offendendola anche, dicendole di ripassare le nozioni di scuola guida. Lei però non sa cosa sia l’educazione né il senso civico. Nonostante ci sia tanto altro spazio per parcheggiare, si ferma sempre e solo davanti al garage di nostra proprietà, perché è proprio di fronte al laboratorio sartoriale, le fa fatica fare due passi in più. Vorrei sapere se sto sbagliando qualcosa io o se la violenza privata rientra in questo caso, anche perché la signora ha detto a mia madre che avrebbe spostato la macchina solo dopo aver terminato di provare l’abito che la sarta le stava cucendo, quindi aspettando i suoi comodi. Grazie in anticipo.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Luglio 2022 at 20:39

      Salve signora, il Suo caso rientra perfettamente nell’ambito della violenza privata. La invito a contattarmi per una consulenza più approfondita della questione.

  87. Annalucia-Reply
    10 Agosto 2022 at 10:37

    Buon giorno. Ho un garage su strada stretta comunale a senso unico. A destra del mio garage il proprietario da negozio la trasformato in abitazione e puntualmente lateralmente ci parcheggia la sua auto impedendomi le manovre di entrata e uscita. Sono costretta ogni volta a cercarlo aspettarlo e fammi spostare l auto che dopo riposiziona allo stesso modo. Secondo la legge è possibile fare qualcosa. Ad oggi non ho passo carrabile del comune ma credo che sia costretta a provvedere. Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Agosto 2022 at 13:30

      Salve, non è possibile che il suo vicino le impedisca di entrare ed uscire con il suo autoveicolo, deve chiedergli gentilmente di non farlo. Eventualmente può fare mandare una diffida da un legale e in ultima ipotesi la denuncia per violenza privata. Per maggiori approfondimenti mi può contattare dal 5 settembre.

  88. Pina-Reply
    15 Agosto 2022 at 12:21

    Salve volevo sapere chi è il responsabile civile e penale di un utenza elettrica…
    Il proprietario ed intestatario della bolletta???
    O tutta la famiglia che abita in quell appartamento????

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      20 Agosto 2022 at 5:52

      Salve, solo l’intestatario

  89. Pina iovino-Reply
    15 Agosto 2022 at 12:26

    Salve volevo sapere chi è il responsabile civile e penale di un utenza elettrica…
    Il proprietario ed intestatario della bolletta???
    O tutta la famiglia che abita in quell appartamento????

  90. Ettore Giovanni Tarantino-Reply
    29 Agosto 2022 at 23:08

    Buonasera,
    Vorrei gentilmente chiedere se devo richiedere permessi per allargare un cancello senza passo carrabile di mia propietà, per poter entrare e uscire con l’auto comodamente.
    Grazie Ettore

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      7 Settembre 2022 at 20:17

      Salve la questione non è certamente di natura penale, presumo che sia di natura amministrativa, quindi non è il mio campo. Mi spiace

  91. 9 Settembre 2022 at 3:38

    Da poco ho preso in affitto un negozio fronte strada con davanti il passo carrabile ( richiesto dagli affittuari precedenti), che occupa due parcheggi; E possibile, facendo richiesta, utilizzarlo come parcheggio clienti? Se si, come si effettua la domanda? C e differenza di costo?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      9 Settembre 2022 at 11:04

      Salve, la questione non è di natura penale e pertanto non so risponderle

  92. fabrizio tavano-Reply
    19 Settembre 2022 at 11:45

    Gentile avvocato io e 4 famiglie di parenti abitiamo ognuno in un appartamento di una palazzina plurifamiliare senza aver istituito un condominio (per indisponibilità di alcuni) essa è prospiciente ad uno spazio comunale libero. un cancello per il passaggio a piedi e un altro che dà invece sui nostri locali di sgombero/cantine a piano terra immettono sullo spazio comunale libero dove tutti abitualmente n parcheggiamo. uno dei “condomini” chiede di poter entrare e uscire liberamente con la moto parcheggiata nel suo locale sgombero (non un garage , che presenta tra l’altro un gradino), percorre un tratto di “corte comune e indivisa” di accesso ai depositi degli altri e uscire dal cancello senza passo carrabile, pretendendo che chi parcheggia in quel tratto comunale (attualmente viene lasciato dalle due auto circa 70/80 cm di corridoio da un lato e circa 1,5m esattamente davanti al cancello) o non parcheggi più o lasci almeno 90 cm da un lato e dall’altro delle due auto (invocando una certa legge non meglio chiarita) cosa difficile poichè impedirebbe il parcheggio di altri, laddove lo stesso non rispetta tale presunta regola in altra porzione dello stesso spazio comunale. Mi chiedo non esiste il passo carrabile, trattasi di locali di sgombero su corte comune , il passaggio della moto di medie dimensioni non è effettivamente impedito, ma vi è una pretesa di spazi più ampi a qualsiasi ora . le chiedo chi ha ragione…a cosa dobbiamo attenerci? Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      19 Settembre 2022 at 16:54

      Salve, purtroppo non ho capito bene la questione, se può spiegarla più dettagliatamente, grazie

  93. fernand-Reply
    22 Settembre 2022 at 11:18

    buongiorno le chiedo in una strada a doppio senso di marcia larga circa 7.70 il mio
    passo carrabile largo 2.50
    ci sta sempre una macchina che mi parcheggia davanti pero dalla parte opposta della carreggiata davanti a casa propia
    creandomi difficolta non tanto a uscire (tranne quando mi mettono una macchina davanti e una dietro al cancello ) ma per entrare la distanza della strada a partire dalla macchina si riduce a 4 .50 la mia macchina e circa 4 metri di lunghezza e possibile fare qualcosa ? se si e possibile una denuncia per violenza privata grazie del attenzione

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      22 Settembre 2022 at 19:30

      Salve, si certamente, ritengo astrattamente che vi siano i presupposti per una denuncia. La invito, pertanto, a contattarmi telefonicamente al fine di valutare meglio la questione per avviare un procedimento.

  94. Paolo S.-Reply
    19 Ottobre 2022 at 17:20

    Buongiorno avvocato,
    volevo gentilmente chiedere un parere riguardo ad un vicino che parcheggia l’auto non esattamente di fronte al mio cancello ma comunque in modo tale da rendermi difficoltose le manovre di ingresso alla mia proprietà. L’area ovviamente non è contrassegnata da alcuna linea di parcheggio e non è destinata al parcheggio trattandosi, tra l’altro, di strada privata e con i posti auto di proprietà. Potrebbe essere configurabile il reato di violenza privata sebbene facendo diverse manovre io sia comunque in grado di entrare ed uscire dalla mia proprietà? Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      20 Ottobre 2022 at 7:38

      Salve, è una situazione un po’ al limite, dipende da quanto effettivamente risulti difficoltosa la manovra. Mi contatti per maggiori informazioni

  95. Lorenzo-Reply
    31 Ottobre 2022 at 22:24

    Buonasera Avvocato,
    le vorrei chiedere un consiglio in merito alla mia situazione. Tra due gruppi di villette a schiera c’è una striscia di passaggio per i mezzi agricoli che intendono entrare nel campo adiacente alle due strisce di condomini. questo viale viene utilizzato dai condomini di una delle due palazzine per svolgere attività private in quanto le dimensioni di questo corridoio sono ridotte e il trattore è costretto a usare una strada alternativa. Alla fine di questo “corridoio” c’è un cancello e viene utilizzato dalla palazzina per entrare e uscire dal giardino e ultimamente hanno appeso un cartello di passo carraio senza identificazioni che ho verificato presso il comando di PL ed il comune essere nullo. Ho parcheggiato davanti a questo cancello e mi hanno “aggredito” perché è arrivato il loro giardiniere e non trovando parcheggio dovesse parcheggiare lì per poi entrare nel giardino tramite una entrata secondaria passando per il corridoio. Come posso risolvere?
    La Ringrazio per la disponibilità

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      1 Novembre 2022 at 10:21

      Salve, intanto se c’è un passo carrabile inidoneo le consiglio di segnalarlo alla polizia municipale, per quanto riguarda l’aspetto penale, se il suo parcheggio intralcia l’uscita ed entrata di mezzi le sconsiglio di parcheggiare davanti il cancello

  96. Ferdinando-Reply
    8 Dicembre 2022 at 0:39

    Salve avvocato volevo un informazione volevo sapere io un box di 2,5 x 4metri e in regola con le misure standard? E x qst misure ho una macchina che esce di 30/40 cm fuori dal box non ostruendo il passaggio o la circolazione delle altre auto volevo sapere se poteva stare la macchina così

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      10 Dicembre 2022 at 9:49

      Salve Le posso rispondere solo per i profili penalistici. Quindi le posso rispondere solo alla seconda domanda. L’importante è che il suo veicolo non ostruisca in alcun modo alcun altro automezzo per il passaggio o per l’entrata o uscita di portoni e cancelli

  97. 12 Dicembre 2022 at 23:43

    Gentilissimo avvocato volevo un’informazione: ho acquistato un box auto in un cortile condominiale con spazio limitato di accesso e transito. L’amministratore
    ha autorizzato le ditte che fanno lavori presso il condominio a parcheggiare i mezzi nel cortile, Più volte mi impediscono l’accesso e devo, ogni volta, andarli a cercare negli appartamenti del condominio. Mi sono lamentato con l’amministratore ma lui persiste nell’atteggiamento di far parcheggiare le auto. Ora si è inventato che porra al voto una delibera in cui le auto potranno essere parcheggiate in una nicchia del cortile dove il passaggio limitato per due auto (4 metri di larghezza), dopo aver piegato i specchietti retrovisori, mi mette a dura prova nell’ingresso e nell’uscita dal mio box auto
    (L ‘ultima volta o graffiato l’auto contro il muro) . Ma è possibile che una delibera del genere se approvata sia regolare? La ringrazio e la saluto cordialmente.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Dicembre 2022 at 8:18

      Salve, si può procedere, ove l’amministratore non sia incline ad un dialogo bonario, ad una lettera di diffida nei confronti dello stesso e dell’impresa e nel peggior caso ad una denuncia. Mi contatti per maggiori informazioni

  98. Claudio-Reply
    6 Febbraio 2023 at 15:56

    Buongiorno Avvocato, avrei una domanda a cui non riesco proprio a trovare risposta.
    Ho una figlia con grave disabilità ed una seconda casa che utilizzo per le vacanze in un piccolo paese della Puglia dove i turisti sono solo i parenti dei locali.
    In tali periodi diventa difficile posteggiare l’auto e di fronte alla mia casa e nelle immediate vicinanze, nonostante a tutti i vicini sia nota la presenza di un soggetto disabile.
    A quanto ho compreso il posto riservato ai disabili non mi spetta in quanto non residenti.
    La casa ha un garage ma non è sufficientemente lungo da contenere il mio VAN e garantire il trasbordo di mia figlia.
    Anche qualora chiedessi il passo carrabile potrei usare il garage solo per portare giù dall’auto mia figlia e poi dovrei andare a cercare un altro parcheggio ogni volta che ho necessità di spostarmi.
    La domanda è questa: potrei mettere il veicolo dentro il garage e lasciarlo sporgere su parte dello scivolo per un ingombro su strada pari alla larghezza di una vettura? Sarei a rischio sanzioni?
    Si tratta di una strada a doppio senso, ma il lato su cui parcheggiare lo decide chi prima arriva (detto che qualora avessi un passo carrabile non potrebbero posteggiare nemmeno sul lato opposto).
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      7 Febbraio 2023 at 8:20

      Salve, purtroppo la Sua non è una questione di natura penale, pertanto non Le posso fornire una risposta.

  99. Federico-Reply
    7 Febbraio 2023 at 10:33

    Buongiorno,

    mi è capitato un fatto insolito. Giusto ieri andavo a nuoto e ho parcheggiato lungo una strada a senso unico dove ogni tanto mi capita di parcheggiare, come tanti fanno. Da sempre ci sono macchine parcheggiate su entrambi i lati della strada, per lo più dei residenti. Premetto che su entrambi i lati ci sono anche spaziosi marciapiedi e che sulla strada non ci sono cartelli di divieto di sosta o di parcheggio o di strada riservata ai residenti. Inoltre nel punto in cui avevo parcheggiato non ci sono divieti, passi carrai o parcheggi riservati. C’è un cancelletto di ingresso al giardino della casa, ma come ho detto c’è uno spazioso marciapiede sopraelevato tra il cancello e la strada.
    Comunque, uscendo dal nuoto mi sono ritrovato un biglietto sul parabrezza che diceva testualmente quanto segue: “Sei pregato di mettere la macchina davanti alla piscina – io ho chiamato il carroattrezzo”.
    E’ ovvio che si tratti di un residente, ma la domanda è se egli possa davvero chiamare il carro attrezzi per far portare via la mia macchina e cosa potrei fare nel caso succeda.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Febbraio 2023 at 7:50

      Salve, assolutamente no. In mancanza di passo carraio la polizia non può intervenire per sanzionare il veicolo parcheggiato

  100. Barbara-Reply
    12 Marzo 2023 at 8:50

    Salve, ho questo tipo di problema, nella strada in cui abito quasi difronte casa mia c’è un ‘abitazione di due cohniugi che hanno macchine enormi e un accesso alla loro proprietà molto stretto, succede che chi viene a trovarmi o chiunque nel vicinato, parcheggia l’auto difronte questo ingresso sotto il muro di mia proprietà, i cari cogniugi non avendo manovra facile, si lamentano ad alta voce, urlando che chiamano i vigili.. e anche se l auto non è di un mio ospite, suonano al mio citofono per chiedere di spostare l’auto, la strada non è strettissima e loro non hanno passaggi carrabili o altro, chiedo chi è in difetto chi parcheggia lato strada o loro che hanno un accesso non conforme??

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Marzo 2023 at 17:24

      Salve signora, allora se l’accesso è difficile, ma comunque è possibile fare manovra per entrare e uscire Lei o chi per Lei non è difetto, laddove la manovra risulti impossibile allora Le consiglio di evitare di parcare l’automobile in quel posto

  101. Angelo Campo-Reply
    14 Marzo 2023 at 8:23

    Gentile avvocato, ho preso in affitto un garage piano stradale su via comunale a senso unico. Il box lo uso come garage per riporre la mia motocicletta di grossa cilindrata che utilizzo ogni giorno per andare al lavoro. Il garage è privo di marciapiede ” a raso”. Tuttavia un signore insiste da tempo ad ostruire l’entrata e l’uscita del suddetto motoveicolo asserendo che, in assenza di passo carraio, può farlo. L’ho invitato a darmi la possibilità di entrare la moto e si è rifiutato. Cosa posso fare? Sono disponibile ad un confronto presso il suo studio professionale

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      14 Marzo 2023 at 16:08

      Salve, potrebbe certamente essere un caso di violenza privata. La invito a contattare lo studio per maggiori approfondimenti

  102. Angelo Campo-Reply
    14 Marzo 2023 at 8:26

    Mi piacerebbe avere un suo parere anche in ordine alla sentenza cassazione 40482/2018 e Cassazione penale sez. Unite 603/2011 21776/2006

  103. Giusy-Reply
    20 Marzo 2023 at 11:45

    Buongiorno Avvocato vorrei chiederle un informazione, la mia abitazion(di proprietà), è ubicata in un vicolo ad una corsia, divenuto comunale. Purtroppo in questo vicolo è sita anche una ludoteca che fa anche da scuola e a determinate ore del giorno(di più, ma a tutte le ore), tutti i giorni anche talvolta sabato, domenica e festivi, c’è un transito importante ed incivile di autovetture che:
    lasciano scie di sporcizia(cartacce, contenitori di succhi di frutta e varie altre cose)
    percorrono il vicolo a velocità sostenuta e spesso impattano violentemente gli specchietti retrovisori contro i pali dell’illuminazione stradale lasciando residui a terra
    investono cani/gatti
    rovivano muretti di cinta
    occupano i vani adiacenti i cancelli delle nostre residenze
    prepotentemente non concedono precedenze,
    Anche percorrere il vicoletto a piedi è un pericolo.
    Lo scorso giovedì a me è capitato di subire un aggressione poiché il vano del cancello di casa mia(non ho il passo carrabile) era occupato da questa autovettura la cui conducente pretendeva facessi io retromarcia (dopo l’aggessione la donna è scappata e pur essendo intervenuta la p.s. e successivamente essermi recata in questura per sporgere regolare denuncia o querela, mi hanno detto che non era possibile denunciare ma soltanto segnalare tramite email).
    Se a determinati orari qualcuno si sentisse male ed occorrerebbe l’intervento di un ambulanza, per quest’ultima sarebbe impossibile transitare data la confusione che si crea.
    Un paio di mesi fa dei dipendenti comunali non riuscirono nella riparazione dell’illuminazione perché questi persone che accompagnano i bambini a “scuola” crearono condizioni tanto ostili da non permettere l’operazione.
    Mi chiedo quindi, cosa possiamo fare noi residenti per tutelarci e magari per evitare questi problemi, per avere la libertà di poter entrare ed uscire di casa come e quando vogliamo, perché ad oggi io mi sento murata in casa, a volte esco 1-2 ore prima proprio per non impelagarmi in questo disagio, ho degli attacchi d’ansia quando devo uscire o rientrare, mi sento violentata dalla prepotenza e dal fatto che non mi sento tutelata, non sono libera di uscire di casa di rientrare, sempre vincolata e condizionata da questa situazione…non ce la faccio più cosa posso fare? Abbiamo chesto ai proprietari della ludoteca di intercedere sul buon senso della propria clientela ma proprio loro sono prevenuti nei nostri riguardi(noi residenti) e l’unica cosa che rispondono è che il vicolo è comunale…
    veramente dobbiamo sottostare a queste becere angherie?
    Grazie mille e scusate per la lunghezza del messaggio.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      20 Marzo 2023 at 12:42

      Salve signora, le questioni che mi pone hanno prevalentemente attinenza civilistica in quanto riguardano situazioni certamente di disagio, ma risolvibili bonariamente cercando di non esacerbare gli animi.
      Laddove vi sia una configurabilità penale ciò potrebbe riguardare l’impossibilità di non poter accedere o uscire dal proprio cancello con il proprio autoveicolo se qualcuno le ostacola il passaggio con il proprio autoveicolo.
      In tal caso, potrebbe presentare una querela, mi contatti per maggiori approfondimenti

  104. Massimiliano-Reply
    5 Aprile 2023 at 7:51

    Buongiorno Avvocato. . Il mio problema è che ho un fondo in affitto dove ho una risedé esclusiva privata dove ho inserito una colonnina per ricaricare la macchina , ma per entrare nella mia proprietà devo passare sopra un marciapiede pedonale lardo 60 cm alto 10 cm Non vorrei fare richiesta per il passo carrabile , posso parcheggiare ugualmente, naturalmente facendo attenzione ai pedoni , premetto che è una strada poco trafficata .

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      5 Aprile 2023 at 8:34

      Salve, la questione è prettamente di natura civile, ad ogni modo se il parcheggio viene effettuato nella proprietà privata non vedo alcun problema

  105. Jessica-Reply
    3 Giugno 2023 at 11:19

    Buongiorno avvocato, avrei bisogno di spiegazione in merito ad un quesito. Vivo in un condominio in un quartiere di casette con il proprio cancello. Tutto intorno ci sono dei possibili parcheggi non delineati, quindi ognuno parcheggia ‘come vuole’.
    Davanti al mio palazzo c’è una casa adibita del suo cancello, la signora che ci abita non ha il passo carabile. Accanto c’è possibilità di parcheggio, ma qual ora dovessi mettere la macchina poco dopo la fine del suo cancello, lasciando assolutamente sempre il transito alla proprietaria, la signora mi cerca urlando che devo lasciarle il passaggio totalmente libero altrimenti lei non riesce a transitare. Ha un vasto spazio di transito, non è certo la mia macchinetta a impedirle ciò, mi chiedo se sia semplicemente una sua voglia di possesso. Avrei bisogno di chiarimenti, grazie.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      5 Giugno 2023 at 9:44

      Salve, se la signora ha la possibilità di transitare con il proprio autoveicolo in entrata e in uscita liberamente non vi possono essere problemi di natura penale. Laddove dovessero esserci questioni ulteriori non esiti a contattarmi per maggiori approfondimenti

  106. Francesco-Reply
    8 Giugno 2023 at 18:15

    Buonasera avvocato, ho da poco acquistato casa con giardino in un parco privato, dove c’ è un cancello di oltre 2 metri, che permette di parcheggiare all’interno del mio giardino. Essendo suolo condominiale non mi è possibile richiedere il passo carrabile, ma se metto la macchina all’interno del giardino, sistematicamente trovo l’indomani qualche macchina che mi impedisce l’uscita dallo stesso. Come posso far valere i miei diritti e far rispettare il divieto di sosta fuori al mio cancello, affinché non mi si impedisca l’uscita con la macchina? Grazie mille saluti

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Giugno 2023 at 18:50

      Salve, se l’aerea antistante la sua abitazione non è pertinenza della sua proprietà Lei non potrebbe nemmeno parcheggiare il suo autoveicolo senza avere l’autorizzazione del condominio. Ove, invece, dovesse averla, in quel caso avrebbe la facoltà di denunciare per violenza privata. Le consiglio, prima di procedere alla denuncia, di tentare bonariamente un dialogo con i proprietari degli autoveicoli

  107. Umberto Paparo-Reply
    23 Giugno 2023 at 14:42

    Buonasera Avvocato, vorrei chiederle un’informazione in merito, abito in un palazzo con al di sotto vari parcheggi condominiali, al fianco di essi vi è un supermercato anch’esso dotato di parcheggio ad uso esclusivo per i clienti e i dipendenti, ma puntualmente mi ritrovo delle auto o addirittura il camion che scarica la merce che mi preclude l’uscita e l’ingresso dai parcheggi condominiali, spesso causandomi, tra l’altro, anche ritardi a lavoro. Cosa posso fare in merito? La ringrazio anticipatamente.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      23 Giugno 2023 at 18:13

      Salve, laddove questi veicoli ostruiscono momentaneamente l’uscita purtroppo non vi è molto da fare, nel caso invece in cui dovessero disinteressarsi delle richieste di spostamento del veicolo sarebbero passibili di denuncia. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi.

  108. Francesco-Reply
    25 Giugno 2023 at 16:50

    Salve. Ho acquistato un garage accessibileda due saracinesce, con destinazione autorimessa. Il garage è in un cortile di proprietà privata. Spesso mi trovo impossibilitato ad entrare o uscire perché entrame le saracinesche si parcheggiano macchine, quasi sempre delle stesse persone. Più volte sollecitatate a non parcheggiare davanti l’ingresso. E mi rispondono , quando devi uscire basta che ci citofono. Vorrei sapere se è possibile procedere con denuncia. Sono già stato dai vigili, ma essendo area privata non possono intervenire. Che posso fare?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      26 Giugno 2023 at 10:25

      Salve, le soluzioni sono diverse. Perseguendo quella più bonaria dovrebbe provare a chiedere cortesemente di evitare di parcare le auto anche con l’opposizione di un cartello, quella stragiudiziale prevederebbe l’invio di una diffida ai proprietari dei veicoli, in ultimo la denuncia laddove però questi soggetti dovessero rifiutare lo spostamento dei veicoli. Per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi

  109. Veronica-Reply
    4 Luglio 2023 at 19:55

    Buonasera,
    abito in un condominio che si trova su una strada privata (di proprietà del condominio stesso) e sono proprietaria di tutto il garage dello stabile dove trovano parcheggio i miei affittuari. Tra qualche giorno una signora del quarto piano traslocherà e mi ha comunicato che per due mattine consecutive occluderà completamente il passaggio del garage (arrecando disagio a me e ai miei affittuari). E’ legale? Può farlo?
    La ringrazio

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      4 Luglio 2023 at 20:23

      Salve, laddove non dovesse spostare il proprio veicolo per permettere l’entrata o uscita potrebbe essere passibile di denuncia. Ove interessata mi contatti per maggiori approfondimenti

  110. luisa-Reply
    15 Luglio 2023 at 12:05

    vorrei esporre un mio problema : è dal 1973 che possiedo un parcheggio in comune ad un altro proprietario sino ad oggi abbiamo parcheggiato entrambi con le nostre macchine senza problemi adesso l’altro proprietario che si è comprato una macchina piu’ grande vuol fare i turni perchè dice che lui trova difficolta’ ad entrare, è possibile che io debba subire dei disaggi per colpa sua

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      15 Luglio 2023 at 14:52

      Salve, la sua questione è di natura civilistica, le consiglio di rivolgersi ad uno specialista

  111. vincenzo-Reply
    15 Luglio 2023 at 21:00

    salve avvocato, abito in un condominio dove non ha cortile di proprieta’, ci sono dei garage ma il suolo del condominio e’ rimasto di proprieta’ della ditta costruttrice lasciando a noi il diritto di passaggio. adesso un garage e’ stato venduto ed il nuovo proprietario ha chiesto che il cortile sia sempre privo di auto parcheggiate perche’ lui deve manovrare in lungo e largo senza alcuna difficolta’. premetto che anche con le auto parcheggiate nessun uscita garage viene ostruita da altre auto ma chi esce da quei garage deve fare un paio di manovre nel cortile per poi uscire in strada. la mia domanda e’: se uno ha un garage ed il cortile non e’ condominiale ma ha solo il diritto di passaggio, quanti metri quadrati bisogna lasciare liberi per le manovre? un intero cortile mi sembra esagerato anche perche’ io manovro senza problemi anche con altre auto parcheggiate. grazie.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      18 Luglio 2023 at 13:17

      Salve, è necessario lasciare lo spazio necessario per consentire le manovre al proprietario del garage. Laddove non vada ad ostruire queste manovre è possibile lasciare il veicolo parcheggiato nel cortile

  112. Ferdinando-Reply
    18 Luglio 2023 at 11:54

    Buongiorno avvocato, le espongo il mio problema, i condomini della palazzina di fronte alla mia abitazione, pur avendo il parcheggio interno, trovano più comodo lasciare le auto in strada, occupando il lato della carreggiata opposta al mio cancello/box (mt. 2,80) che, tra l’altro è posto a 10mt. da un incrocio. Strada Comunale a doppio senso di marcia, della larghezza di circa 4mt.,priva di segnaletica stradale sia verticale che orizzontale, pertanto si creano dei problemi di viabilità e di disagio per accedere al mio garage, non avendo molto margine di manovra. Pago la tosap ed ora chiedo l’autorizzazione per il rilascio del cartello “passo carrabile”. Cosa può suggerirmi? La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      18 Luglio 2023 at 13:18

      Salve, laddove vi sia totale ostruzione da non consentire l’uscita è l’entrata del veicolo è possibile presentare una denuncia, nel suo caso occorrerebbe farsi rilasciare il passo carrabile per consentire maggiore margine di manovra

  113. Alessandro-Reply
    22 Luglio 2023 at 8:20

    Buongiorno avvocato
    Ho da poco terminato la costruzione di una casa , la ditta costruttrice ha lasciato una vettura che non parte e dei ponteggi sull area esterna, impedendomi la realizzazione di alcune opere.
    Ho gia’ inviato pec di sollecito, e intimato la rimozione ma nulla.
    Posso procedere personalmente allo smaltimento del materiale e utilizzo del carroatrezzi?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      22 Luglio 2023 at 13:21

      Salve, la questione è prettamente di natura civile e quindi le consiglio di rivolgersi ad uno specialista del settore.

  114. Chiara-Reply
    8 Agosto 2023 at 0:22

    Ma che cosa ridicola… Praticamente state dicendo che chi paga per avere il passo carrabile è un fesso! Siamo proprio in Italia fatta di paradossi eh! Se una persona non mette passo carrabile è perché non gli interessa che ci sia il passo e quindi si può parcheggiare! State dicendo seriamente? Io denuncerei queste fesserie! Allora perché paghiamo per il passo carrabile se posso anche denunciare le persone che parcheggiano senza che ci sia il cartello e magari spillargli soldi ogni volta… Chi è il violento? Chi non mi avverte che gli serve il cancello libero, con tanto di cartello come fanno tutti i civili, oppure quello che parcheggia li perché non vede il divieto di sosta? Se siete d’accordo siete dalla parte sbagliata cari miei. O togliete tutti i cartelli e nessuno più paga questa tassa oppure di fronte ad un cancello senza passo carrabile… Si può parcheggiare! Ma chi le fa le leggi? Incoerenti!

  115. Aniello-Reply
    20 Agosto 2023 at 0:19

    Salve Avv. Leone
    Abito un un cortile privato dove ci sono 5 famiglie ma solamente 4 posti auto(con medesimo diritto trascritto in atto) tra cui il proprietario del piano terra che avrebbe il posto auto nella sua area di pertinenza adibita con divani ecc. ostina a parcheggiare l’auto dove vuole ostruendo il mio accesso ha un cancello che mi permette di entrare nel mio giardino e un altra proprietà attualmente abbandonata siccome i posti non sono assegnati a volte capita di non trovare la sua auto ma quella di altri condomini che purtroppo non è colpa loro come posso fare per risolvere la questione ho provato più volte a parlarci ma senza risultato. Aspetto un vostro consiglio la ringrazio.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      21 Agosto 2023 at 10:20

      Salve, laddove il suo vicino ostruisca il passaggio del suo autoveicolo può essere passibile di denuncia per violenza privata, laddove non vi sia questa situazione è conveniente risolverla tramite una diffida, per maggiori approfondimenti non esiti a contattarmi.

  116. Anna-Reply
    10 Settembre 2023 at 14:59

    Buongiorno avvocato,
    vivo in una palazzina familiare su strada composta da 4 appartamenti , negli altri 3 vivono i miei 2 fratelli sposati ed i miei genitori.
    Al piano terra della palazzina c’è un negozio in vendita che non è però di nostra proprietà, ma il giardino avanti che consente l’accesso al negozio dove ci sono le vetrine invece si, quindi il proprietario ha solo l’accesso pedonale ma dal retro. Vorrei chiederle, avendo il passo carrabile registrato solamente a nostro nome, il nuovo acquirente ha diritto ad usufruire del passo? Mi ha detto che farà risiedere una persona invalida per ottenerlo. E’ davvero così o possiamo tutelarci?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      11 Settembre 2023 at 16:56

      Salve, la questione è di natura civile, Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista del settore.

  117. Voignier Lucie-Reply
    10 Ottobre 2023 at 1:58

    Buongiorno Avvocato
    Vivo in un residenze di nove appartamenti.
    Abbiamo il nostro giardiniere che è poco che lavora per noi .
    Questo giardiniere ci chiede di lasciare il suo furgone nel nostro residenze giorno e notte ,io non sono d’accordo perché ho il pensiero che se succede qualcosa ,sarebbe complicato per l’assicurazione .
    Si può fare qualcosa senza avere delle sorprese spiacevole ?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Ottobre 2023 at 12:44

      Salve, all’interno della Sua proprietà Le consiglio di raccomandare al giardiniere di evitare di parcare il proprio autoveicolo all’interno, ove dovessero crearsi situazioni spiacevoli occorre valutare di intervenire con un legale civilista.

  118. Sandro-Reply
    21 Ottobre 2023 at 9:20

    Buongiorno egregio avvocato, sono a porle un quesito che non so se possa riguardarla. Io abito in una casetta sull via principale, ma dietro alla mia abitazione c’è un’altra proprietà che confina proprio con il mio muro. Proprio dietro la casa, al piano terreno, ho la cucina con una finestra che dà su questo cortile privato. Da poco il vicino ha preso un furgone che parcheggia proprio davanti alla finestra chiudendomi così la visuale. Premetto che questa finestra ha delle inferriate (che ho poi rivestito con della rete metallica fine perché ho dei gatti che soggiornano proprio in quest’area) preesistente all’acquisto del vicino. Ho chiesto al vicino in modo gentile e cortese se poteva evitare di parcheggiarlo proprio davanti a questa finestra, ma mi è stato risposto che la proprietà è sua e che lo mette dove vuole. Inoltre ha anche costruito una legnaia a circa 1 metro dal muro della mia abitazione senza chiedere nulla. A questo punto Le chiedo se è possibile fare qualcosa per far spostare questo furgone, oppure se mi può gentilmente indicare a chi rivolgermi? la situazione sta diventando imbarazzante perché d’estate il furgone impedisce il ricambio d’aria nella cucina. Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      21 Ottobre 2023 at 11:54

      Salve, mi dispiace, ma sua questione è solo di natura civile, le consiglio di rivolgersi ad uno specialista del settore.

  119. Luciana Medeiros-Reply
    24 Ottobre 2023 at 15:35

    Avv. buona sera ho il passo carrabile entre questo ho un picolo murretto che separa un cancelo di entrata della casa nonostante tutto parcchegiano entre questo mureto impedendo le manovra di entrata e uscita del passocarrabile e/o entrata di casa. la strada e stretta e abbiamo necessita di spazio per manovra in piu rimane a fianco a una strada dove ce una scuola os sia un incubo di genitori che ci bloccano in casa . Ho gia questo hai vigili soluzioni ma niente … In questo caso fuori il passo carrabile che gia cè quale altre possibili soluzione ?? Le denuncie dove e come debbano essere fate ? Grazie per la risposta

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      24 Ottobre 2023 at 17:31

      Salve, converrebbe prima di presentare la denuncia effettuare una consulenza approfondita della vicenda per verificare se sussiste effettivamente il reato, mi contatti ove interessata per un appuntamento anche telefonico.

  120. luca-Reply
    4 Dicembre 2023 at 12:17

    Buongiorno avvocato,
    sono il proprietario di un villino che chiude la via di una strada senza uscita. Da tempo un mio vicino, che abita a circa 20 metri da casa mia, parcheggia la propria auto sull’auto opposto all’entrata della sua abitazione (posta sul lato destro rispetto a casa mia), rendendomi impossibile il transito sia in entrata che in uscita dalla mia abitazione (la strada è larga meno di 5 metri ed entrambi possediamo auto voluminose). Il vicino possiede un garage che non è “utilizzabile” a suo dire, in quanto occupato da attrezzature varie. A dire il vero ogni volta che devo transitare il mio vicino sposta sempre la propria auto, per poi rimetterla al suo posto immediatamente dopo il mio passaggio. Ci ho parlato più volte ma non si riesce a trovare una soluzione (pare che il garage non possa essere svuotato per renderlo utilizzabile come ricovero dell’auto) ed io mi infastidisco non poco ogni volta a richiedere lo spostamento della sua auto, quasi fosse una sua concessione. Posso fare qualcosa? Grazie

  121. luca-Reply
    4 Dicembre 2023 at 15:55

    Buongiorno avvocato,

    sono il proprietario di un villino che chiude la via di una strada senza uscita. Da tempo un mio vicino, che abita a circa 20 metri da casa mia, parcheggia la propria auto sull’auto opposto all’entrata della sua abitazione (posta sul lato destro rispetto a casa mia), rendendomi impossibile il transito sia in entrata che in uscita dalla mia abitazione (la strada è larga meno di 5 metri ed entrambi possediamo auto voluminose). Il vicino possiede un garage che non è “utilizzabile” a suo dire, in quanto occupato da attrezzature varie. A dire il vero ogni volta che devo transitare il mio vicino sposta sempre la propria auto, per poi rimetterla al suo posto immediatamente dopo il mio passaggio. Ci ho parlato più volte ma non si riesce a trovare una soluzione (dice che il garage non possa essere svuotato per renderlo utilizzabile come ricovero dell’auto, non avendo altri luoghi a disposizione come ricovero) ed io trovo seccante richiedere ogni volta il suo intervento per spostare la sua auto. Posso fare qualcosa? Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      4 Dicembre 2023 at 16:54

      Salve, il reato si configurerebbe laddove il vicino, esortato a spostare l’auto tutte le volte che serve entrare e uscire non lo dovesse fare. Pertanto, per il resto occorre trovare un civile compromesso per evitare possibili dissidi.

  122. Olga Russo-Reply
    5 Gennaio 2024 at 21:30

    Buonasera,
    la mia abitazione si trova in una via a due corsie, dunque si può posteggiare solo da un lato. Da qualche mese è arrivato un nuovo vicino lontano tre case dalla mia, tutte disabitate. Non ho il garage e ho sempre lasciato la macchina davanti casa senza problemi, dividendo lo spazio con il vicino di fronte a me. Ora invece il nuovo vicino lascia sempre la sua macchina davanti casa mia e non riesco a trovare un posto per posteggiare visto che evito di occupare il posto del vicino di fronte. Davanti alle altre case non posso posteggiare in quanto hanno tutte dei gradini costruiti davanti al portone di casa e fra di loro non c’è lo spazio per una macchina. Il nuovo vicino davanti a casa sua su tutta la lunghezza ha costruito un gradino che di fatto impedisce a chiunque di posteggiare davanti a casa sua però ha un garage senza passo carrabile. Posso parcheggiare la macchina davanti il suo garage lasciando libero il portone d’ingresso della casa? Per il codice stradale credo non rischio niente visto che non c’è passo carrabile. Mi potrebbe denunciare per violenza privata? Visto che la sua macchina la trovo posteggiata davanti casa mia non credo ci siano le basi per la violenza privata, non blocco il suo passaggio se lui per primo lascia la macchina in strada posteggiata davanti a casa mia a distanza di circa 30 metri dalla sua. O sbaglio?
    Inoltre, non so se mi possa aiutare con l’altro dubbio che ho. Quasi tutte le case hanno dei gradini davanti al portone di casa che sporgono e occupano il suolo pubblico. Non so se sia legale ma anche lo fosse il nuovo vicino ha allungato il suo gradino su tutta la lunghezza della sua casa, circa 3 metri, e non solo davanti al portone. Praticamente ha occupato una striscia di suolo pubblico larga circa 30 cm e lunga circa 3m rendendo impossibile posteggiare davanti casa sua visto che essendo una strada stretta con solo due corsie quel gradino da 30 cm impedisci il posteggio da tutti e due i lati della strada.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Gennaio 2024 at 19:36

      Salve, in ordine alla prima questione Le posso confermare che è possibile parcheggiare davanti un cancello o un box privo di passo carrabile se non si ostruisce l’entrata o uscita del proprio autoveicolo, pertanto laddove Lei decidesse di farlo il suo vicino potrebbe contestarLe che il box è di sua proprietà e vuole parcheggiare il proprio autoveicolo. In pratica Le sconsiglierei di farlo. Per quanto riguarda la seconda domanda, che non rientra comunque nel mio ramo di competenza, bisognerebbe verificare al Comune se il suo vicino ha avuto le autorizzazioni per fare ciò che mi ha scritto. In alternativa sarebbe conveniente segnalarlo ai Vigili Urbani

  123. Salvatore-Reply
    7 Gennaio 2024 at 8:44

    Buongiorno Sign avvocato
    Da poco abbiamo acquistato un villino che un lato della casa su una strada stretta a senso unico si affaccia l’ingresso e 2 finestre ( 1 camera da Letto 1 Sala ).
    Il vicino che abita di fronte parcheggia la sua auto sempre sul lato destro della via quindi sotto la mia finestra e non essendoci marciapiede la mette a filo muro della casa..
    Quindi ogni volta ho la visuale della sua cappotta della macchina..
    Nonostante aver sollecitato continua sempre a parcheggiare !
    Cosa potrei fare?
    Oppure c’è qualche regola che deve mantenere dei limiti di distanza dall’ abitazione?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Gennaio 2024 at 19:37

      Salve, dal punto di vista penale purtroppo non c’è molto da fare, dovrebbe eventualmente informarsi con un civilista se vi sono delle possibili azioni da esperire.

  124. Maxi-Reply
    6 Febbraio 2024 at 13:20

    Buongiorno Avvocato,
    Le scrivo per esporre, cercando di essere il più conciso possibile, il mio caso. Nei giorni scorsi mi è stato notificato l’atto di presentarmi nell’ufficio della Polizia Municipale per l’elezione del domicilio a seguito di querela per l’art. 610 c.p., appunto.
    Il fatto a cui si riferisce, comunicatomi dal”ufficiale della P.G., è il seguente:
    Nel mese di Ottobre, in piena fase di trasloco, mi recavo con un mio conoscente per il recupero del mio pianoforte digitale dalla mia precedente abitazione.
    L’accesso allo stabile dove vi era l’appartamento poteva avvenire in due modi : tramite una fila di scalette che partivano dalla pubblica via e tramite una strada “privata” delimitata ai lati da varie altre villette e che sfocia direttamente sotto il portone del palazzo.
    Ora, questa strada, negli anni è stata sempre oggetto di questioni e dibattiti da parte dei vari proprietari delle villette / stabile in quanto considerata da quasi tutti una servitù di passaggio, a comprova anche della presenza dell’illuminazione pubblica e dei numeri civici. Da tutti, meno che da qualcuno, fra il cui il protagonista della querela mossa nei miei confronti.
    Utilizzando (come fatto in passato e come di consueto fanno tutti) la stradina di cui sopra e transitando per arrivare al palazzo trovo un’auto che blocca l’accesso al piazzale antistante lo stabile. Chiedo gentilmente al proprietario di spostarla per poter raggiungere il portone (aveva facoltà di retromarcia nel suo piazzale privato). Lui, sapendo che la mia abitazione era situata nello stabile alla fine, sosteneva che non avessi diritto al passaggio. Gli faccio presente, come tanti altri prima di me, che la strada non risulta essere privata per i motivi di cui sopra. Con fare aggressivo mi risponde che la vedremo e che sposterà la sua auto con “calma..” proseguente le sue attività di scarico e carico delle sua auto.
    Dopo aver atteso qualche minuto e vendendo che l’uomo non aveva intenzione di spostare l’auto, gli comunico che sarei arrivato a piedi a casa mia e vado a recuperare, con il mio amico che mi accompagnava, il pianoforte.
    Tempo 5 minuti ed eravamo già di ritorno.
    Trovo il tizio che fa foto dell’auto e che parla con qualcuno al telefono (verosimilmente Vigili urbani).
    Qualche scambio verbale moderatamente acceso e la cosa finisce lì.
    O quanto meno pensavo.
    Il mio avvocato di fiducia mi ha consigliato di attendere l’avviso di conclusione indagini per avere accesso al fascicolo e preparare una linea di difesa.
    Ho prospettato al sudetto legale la possibilità di un “contatto” con il querelante per cercare di dirimire la questione in modo pacifico rimettendo la querela, o tutt’al più anche la possibilità di rilasciare una dichiarazione spontanea al PM ai fini della dimostrazione della mia buona fede ma rimane fermo nella sua posizione.
    Lei, cosa mi consiglierebbe di fare?

    La ringrazio e la saluto con cordialità.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      6 Febbraio 2024 at 17:17

      Approvo la scelta del suo difensore di fiducia di attendere l’esito delle indagini, potrà riferire circostanze utili in qualunque momento, ma è sempre meglio attendere di conoscere l’esito dell’accusa.

  125. Andrea-Reply
    7 Febbraio 2024 at 11:15

    Buongiorno Avvocato, Ho da poco acquistato un’abitazione a piano terra: vi si accede da un cancelletto con un cortiletto largo 1 metro e mezzo circa. Davanti questo cancelletto c’è sempre qualche macchina parcheggiata e mi costringe dovermi svincolare tre le varie auto per aprire il cancelletto . non c’è marcapiede , dopo il cancelletto c’è subito la strada . Le auto possono sostare o devono comunque lasciare posto per l’accesso al cancelletto ? mettiamo ci sia un’emergenza tipo una barella con l’ambulanza, non dovrebbe esserci spazio proprio per situazioni “estreme” come questa? grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      7 Febbraio 2024 at 16:57

      Salve, ai fini di una bonaria risoluzione della vicenda Le consiglio di apporre un cartello per lasciare libero il passaggio.

  126. Enrico Tombelli-Reply
    22 Febbraio 2024 at 18:53

    Buonasera, Avv. Leone.
    Ho un posto auto di proprietà in un’area condominiale nel cui regolamento è esplicitamente scritto che non possono essere parcheggiati “furgoni”.
    Ho intenzione di comprarne uno che, comunque, per dimensioni, rientra ampiamente all’interno della mia area privata: Possibile che debba rinunciare?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      26 Febbraio 2024 at 10:34

      La questione purtroppo non è di natura penale in quanto la tematica condominiale è di competenza civile.

  127. Alex-Reply
    4 Marzo 2024 at 14:12

    Salve
    ho un cancello senza passo carrabile che mi fa accedere al garage ,se lascio la macchina parcheggiata dietro il cancello aperto quindi nella mia proprietà e dentro l’abitacolo sul parabrezza un bel cartello lasciare libero il passaggio che scomparirà nel momento che tolgo la macchina dalla vista,sono sanzionabile?
    Grazie

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      4 Marzo 2024 at 16:04

      Salve, Le chiedo di descrivere meglio il problema.

  128. Cristina-Reply
    26 Maggio 2024 at 14:30

    Buongiorno avvocato,
    le scrivo perché abito in una casa popolare e ho due vicini su una sedia a rotelle una ha il marito e l’altra la figlia a queste due persone è stato concesso uno spazio davanti alla porta di casa per cui ci sono due macchine davanti alla porta di fianco ho il garage e non dico quanto devo faticare ad uscire e anche entrare dalla porta sinceramente non so come passano con la sedia a rotelle….il problema nasce che preticamente usano questo spazio per lasciare l’auto ferma anche giorni non per l’uso di carico scarico persona disabile…. inoltre il marito e la figlia non sono handicappati…in più a volte vengono parenti e infilano la macchina dietro alle loro impedendomi di uscire…io ho tollerato anni ma ora anche io ho mia madre con dei problemi di deambulazione è giusto che ci siano disabili di serie A e disabili di serie B? Possono lasciare la macchina ferma se lo spazio non lo permette?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      30 Maggio 2024 at 19:43

      Salve Le consiglio di risolvere bonariamente la questione, eventualmente può inviare una diffida, se vuole anche tramite il mio studio, dopo aver approfondito la vicenda tramite una consulenza specializzata. Mi faccia sapere

  129. Giorgia-Reply
    12 Giugno 2024 at 19:01

    Salve ho parcheggiato la mia auto in uno spiazzale di un benzinaio dove si accede anche per andare ad alcuni negozi. Per urgenza l ho messa davanti a un cancello senza divieti di sosta. Il proprietario dell edificio oltre questo cancello mi ha minacciata di querela perche dice che non ha bisogno di passo carrabile in quanto tutta la proprieta del benzinaio (dove parcheggiamo anche per i negozi) è proprieta privata quindi non ha bisogno di mettere cartelli di divieto sosta o passi carrabili. Ha fotografato la mia targa e chiamato le forze dell ordine mentre andavo via. Cosa rischio? Grazie per la Sua disponibilità

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Giugno 2024 at 17:26

      Salve, certamente i toni utilizzati da questa persona non sono adatti ad una conversazione. Premesso ciò, l’importante è non sostare per molto tempo in tali contesti perché si potrebbe essere passibili di una denuncia per violenza privata

  130. Stefano-Reply
    13 Giugno 2024 at 11:22

    Gentile avvocato,
    quando l’ente preposto per il ritiro della spazzatura passa per effettuare il suo lavoro, mi vengono sempre lasciati i bidoni dell’immondizia davanti al cancello automatico (con passo carrabile e cartello di richiesta di non lasciare i bidoni davanti al cancello ) creandomi disagi per entrare e uscire da esso, soprattutto perché la via dove abito è molto trafficata e ogni volta rischio di essere investito…
    Ho già fatto diverse segnalazioni all’ente che ritira i rifiuti. Posso agire in altro modo?

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      13 Giugno 2024 at 17:27

      Salve, penalmente no. Credo che debba fare una diffida, tramite un civilista, all’ente che si occupi del recupero rifiuti

  131. Stefano-Reply
    3 Luglio 2024 at 20:07

    Buongiorno Avvocato,
    I’unico accesso alla mia abitazione si trova 5 metri all’interno dalla strada pubblica, tra quest’ultima e l’accesso alla mia proprietà, c’è un tereno privato di proprietà del vicino Tizio. L’accesso misura circa 6 metri (di cui 1 metro di marciapiede).
    Il vicino Caio parcheggia la sua auto dicendo che Tizio lo ha autorizzato, su un lato dell’accesso della mia proprietà, occupando circa 2 metri su 5 (+ marciapiede), ostruendo parzialmente l’accesso ed obbligandomi a fare più manovre. ho messo due paletti parapedonali con catena perché a volte mi trovavo l’auto di Caio all’interno della mia proprietà con la scusa che il nostro spiazzo é l’unico spazio di manovra alla fine della borgata.
    Non posso richiedere il passo carrabile perché la mia proprietà non arriva sulla pubblica via.
    Ora vorrei spostare il mio cancello automatico con apertura di 4 metri dove ho messo i paletti, volevo capire se, dopo aver spostato il cancello, posso chiedere legalmente di non parcheggiare più davanti alla mia proprietà.

    Saluti

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      3 Luglio 2024 at 20:52

      Salve, Lei può agire a tutela dei suoi diritti, con denuncia per violenza privata, solo nel caso in cui le ostruiscano il passaggio in entrata e in uscita dal suo parcheggio e si rifiutano di spostare l’autoveicolo.

  132. Vincenzo-Reply
    4 Luglio 2024 at 16:06

    Il comune ha messo le strisce di parcheggio per i motori davanti ai cancelli di entrata di alcune case, lasciando la possibilità di entrata solo pedonale. Si precisa che i proprietari non hanno passo carrabile, ma il comune può fare questo? Prima dell’apposizione delle strisce sulla strada c’era il divieto di parcheggio sia per le macchine che per i motori.

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      4 Luglio 2024 at 20:03

      Sebbene non sia di mia competenza la materia, ritengo che il Comune su suolo pubblico può legittimamente variare la destinazione della segnaletica stradale

  133. Manola Primieri-Reply
    4 Luglio 2024 at 23:51

    Buonasera Avvocato strada privata senza sfondo dove vivono pacificamente gli abitanti di una decina di villette. Accanto a casa mia viene aperta un’officina e decine di auto sia da riparare che in contovendita vengono parcheggiate anche di fronte al cancello. Non ho mai avuto, da cinquant’anni, il passo carrabile e nemmeno gli altri. Applico due piccoli cartelli semplici di plastica con la dicitura divieto di sosta alla mia ringhiera. Un giorno vedo un signore che fa le foto e dopo poco tempo mi arrivano due verbali in quanto il cartello non era rispondente al codice stradale. È corretto? Loro dicono che anche in strada privata si applica il codice della strada. Ma come possono dire questo se non sono mai state sottoscritte servitù’? Ci sono sentenze sull’argomento per presentare ricorso? Grazie mille

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      5 Luglio 2024 at 19:25

      Salve, non mi occupo di diritto civile, le conviene rivolgersi per la questione ad uno specialista del settore.

  134. Manola-Reply
    6 Luglio 2024 at 15:08

    Mi scusi non mi sono spiegata bene, i verbali vengono emessi dalla polizia municipale del comune indicando che la strada è sì privata ma vi si applica il codice stradale in quanto una circolare del ministero dei trasporti parla di uso pubblico anche nelle strade private. Come puo’ avere l uso pubblico una strada mozza che non collega ad altre strade, senza illuminazione, asfaltata a nostre spese, senza marciapiede, senza uffici o strutture pubbliche ma utilizzata solamente dai residenti? Grazie mille. Saluti

    • Avv. Gabriele Leone-Reply
      8 Luglio 2024 at 20:23

      Salve, le ribadisco che la questione non è di natura penale e non la posso aiutare. Mi dispiace

Scrivi un commento