28
Gen

Il parcheggio davanti un cancello senza passo carrabile è comunque una forma di violenza privata

Quante volte è capitato di dover uscire con il proprio mezzo di locomozione dal proprio garage/cancello/saracinesca e ci si trova impossibilitati poiché si trova piazzata davanti proprio la vostra via d’uscita un’altra macchina che ostruisce il passaggio? Miliardi di volte, no? Ebbene, il “simpatico automobilista”, che decide autonomamente di lasciare lì il proprio autoveicolo e di andarsene a zonzo senza

Leggi di più

5
Set

Diffamazione a mezzo internet, quando si configura?

Per diffamazione si intende quell’offesa recata con l’intenzione di ledere l’altrui persona davanti a più persone in assenza della persona offesa. In altre parole la persona interessata dall’offesa in quel frangente non deve avere la possibilità di difendersi, poichè non presente, e l’utilizzo delle parole deve avere quella idoneità a ledere l’onore e la reputazione dello stesso.

27
Giu

La minaccia: quando una frase può valere più di mille parole

“Te la farò pagare”, “se ti prendo ti concio per la feste”, “uno di questi giorni ti ammazzo”. Queste sono alcune delle frasi che spesso sono state portate all’attenzione nel caso di minaccia, che si attua, secondo quanto stabilisce l’art. 612 c.p., quando qualcuno “minaccia ad altri un danno ingiusto” ed è punito , in caso di minaccia semplice, con la

Leggi di più

11
Apr

Photoshop sbagliato? Può costare una condanna assai pesante

Così si è espressa la Cassazione con l’ultima pronuncia della III sezione penale n. 15757/2018. A pagarne le spese è un fotografo che aveva ritoccato delle foto di nudo di donne ponendogli il volto di minorenni.