Vademecum per l’assistenza legale in caso di denuncia/querela, come posso essere aiutato?

Quando vi è il fondato timore di essere stati querelati/denunciati è opportuno fare qualcosa onde evitare di arrivare al giudizio totalmente impreparati.

Ecco allora alcuni consigli che possono ritornare utili:

Innanzitutto, rivolgetevi ad un legale sin da subito!

Evitate di cercare su internet la vostra risposta, potrà solo confondervi più le idee se non avete conoscenze giuridiche al riguardo.

Infatti, meglio avere una consulenza da uno specialista che potrà darvi i consigli e le risposte ai vostri quesiti.

L’avvocato è l’unico che potrà darvi l’esatta portata del problema che dovrete affrontare.

Per esempio, al fine di capire se effettivamente pendono delle indagini sulla propria persona, il legale potrà, seppur vi sia il segreto investigativo, sapere con i giusti tempi se esiste qualche procedimento a vostro carico.

Con un apposita istanza, c.d. 335 c.p.p., (che, ad ogni modo, può essere presentata anche dal singolo cittadino) il legale potrà informarsi e farsi rilasciare dalla Procura un’attestazione dalla quale risulterà se vi siano o meno delle indagini in corso.

Stesso procedimento potrà essere effettuato se il soggetto si trova dall’altra parte, ovvero se siete voi stessi ad aver presentato una querela tramite le Forze dell’Ordine (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, ecc.) e volete sapere l’esito della vostra querela/denuncia.

Qualora non risulti niente dall’esito della predetta istanza non significa che non vi sia niente a proprio carico, è possibile infatti che le indagini siano concluse e il Pubblico Ministero abbia già deciso di esercitare l’azione penale, ovvero sta preparando il decreto di citazione da notificarvi per l’inizio del procedimento.

E’ importante, in questi casi, porre attenzione alle notifiche che potrebbero arrivarvi dall’ufficiale giudiziario o se, ancora in fase di indagini, la convocazione da parte delle Forze dell’Ordine per l’elezione di domicilio.

Proprio detta elezione sancisce, inevitabilmente, la presenza di un procedimento a proprio carico e la necessità di rivolgersi quanto prima possibile ad un legale.

Peraltro, l’importanza di rivolgersi ad un difensore nei giusti tempi garantisce l’elaborazione della migliore strategia per poter affrontare e, possibilmente, vincere il processo.

Sperando di essere stato utile, per ogni esigenza non esitate a contattarmi.

Scrivi un commento