L’importanza dei lavori di pubblica utilità nel caso di guida in stato di ebbrezza

Il controllo nelle strade, principalmente in orario notturno, è ormai conosciuto dai giovani che nel weekend vogliono divertirsi durante la serata.

Però quanto si può bere per non incorrere nelle sanzioni previste dal Codice della strada?

Essere colti in stato di ebbrezza può costare molto caro.

Le soglie di punibilità previste dall’art. 186 Codice della strada sono tre: <0,5 a 0,8< configura una sanzione amministrativa ( da €527 a 2.018) e sospensione della patente da tre a sei mesi; <0,8 a 1,5< configura una sanzione penale (ammenda da €800 a 3.200 e arresto fino a 6 mesi) e sospensione della patente da sei mesi ad un anno; <1,5 configura una sanzione penale (ammenda da € 1.500 a 6.000 e arresto fino ad un anno) e sospensione della patente da uno a due anni.

Peraltro, il rifiuto di sottoporsi all’alcol test equivale alla sanzione più grave delle tre sopra menzionate.

Cosa fare se si rientra nelle due ipotesi più gravi?

Ad oggi, iniziare un procedimento penale per cercare l’assoluzione (qualora non vi siano errori macroscopici di misurazione dell’alcol test) è, dal mio punto di vista, altamente sconsigliato.

Ed invero, la valutazione del Giudice si baserà principalmente sulle prove strumentali (l’alcol test) effettuate dalla Polizie Giudiziaria che, se ritenute corrette, non potranno essere superate da alcuna strategia difensiva.

Pertanto, al fine di evitare una possibile condanna, lo stesso articolo 186 C.d.S. prevede la possibilità di chiedere la sostituzione della pena detentiva e pecuniaria con i lavori di pubblica utilità che consistono in una prestazione non retribuita a favore della collettività da svolgere presso un ente convenzionato con il Tribunale del circondario di appartenenza.

Il lavoro di pubblica utilità ha una durata corrispondente a quella della sanzione detentiva irrogata e della conversione della pena pecuniaria.

L’esito positivo della prova estingue il reato ( cioè è come se non fosse mai stato commesso) e quindi ogni problema con la giustizia. 

 

Scrivi un commento